115 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Royals

Re Carlo, primo impegno pubblico dopo l’annuncio del cancro: visita un centro oncologico con Camilla

Re Carlo è tornato agli impegni pubblici oggi, per la prima volta dalla diagnosi di cancro annunciata a febbraio. Re Carlo è apparso sorridente insieme alla Regina Camilla durante la loro visita al centro oncologico: “Sto molto meglio”.
A cura di Susanna Picone
115 CONDIVISIONI
Re Carlo III in visita all'University College Hospital Macmillan Cancer Centre a Londra
Re Carlo III in visita all'University College Hospital Macmillan Cancer Centre a Londra
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Come annunciato da un comunicato ufficiale la scorsa settimana, Re Carlo III è tornato ufficialmente oggi agli impegni pubblici per la prima volta dopo la diagnosi del cancro dello scorso febbraio. Il monarca britannico, 75 anni, con la regina Camilla è arrivato all'University College Hospital Macmillan Cancer Center. Qui ha incontrato pazienti e personale nel suo ruolo di patrono dell'organizzazione benefica.

Re Carlo è apparso sorridente insieme alla moglie durante la loro visita al centro oncologico. Un luogo scelto per il ritorno in pubblico che rappresenta un gesto di solidarietà verso gli altri malati e di sostegno alle campagne per la prevenzione o la cura precoce dei tumori. Il Re auspica che la visita di oggi possa mettere in luce alcuni aspetti della ricerca innovativa, sostenuta da Cancer Research UK, che si sta svolgendo presso l’ospedale.

Re Carlo e la Regina Camilla
Re Carlo e la Regina Camilla

Buckingham Palace aveva annunciato venerdì scorso, dopo che alcune notizie preoccupanti si erano diffuse sui tabloid inglesi, una ripresa parziale degli impegni ufficiali dopo che negli ultimi mesi il Re si era limitato a partecipare ad appuntamenti indoor con singoli ospiti o a eventi familiari come la messa di Pasqua. A parte la funzione religiosa della domenica di Pasqua, il Re era rimasto lontano dagli eventi pubblici e dalla folla in questi mesi. Ora però si parla di risultati "incoraggianti" dopo una prima fase di terapie contro il cancro (non si conoscono i dettagli della malattia) e quindi c'è la possibilità di tornare agli impegni pubblici.

Buckingham Palace aveva anche annunciato che Carlo era "fortemente desideroso" di ricevere il via libera dai medici per tornare ad alcuni compiti pubblici. Tuttavia, fonti reali hanno sottolineato che il monarca non è ancora guarito e continuerà le cure. Prima della visita di oggi, un portavoce di Buckingham Palace aveva dichiarato: "Il programma di cure di Sua Maestà continuerà, ma i medici sono sufficientemente soddisfatti dei progressi compiuti finora. Il Re è ora in grado di riprendere una serie di compiti rivolti al pubblico. I prossimi impegni saranno adattati ove necessario, per ridurre al minimo eventuali rischi per il proseguimento della guarigione di Sua Maestà".

Tanti i sudditi che hanno aspettato il Re e la Regina fuori dalla struttura visitata oggi a Londra. "Non sei solo", è il messaggio rivolto da uno dei presenti al monarca. E lui, rispondendo a una domanda sul suo stato di salute, ha detto di sentirsi "molto meglio".

115 CONDIVISIONI
607 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views