1 CONDIVISIONI

Phoenix, ancora un afroamericano disarmato ucciso dalla polizia

Un nero disarmato è stato ucciso dalla polizia a Phoenix, in Arizona. Era stato fermato per sospetto spaccio di droga ma Rumain Brisbon, 34 anni, aveva in tasca solo una confezione di pillole.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Susanna Picone
1 CONDIVISIONI
Immagine

Ancora una volta, in America, un uomo di colore disarmato è stato ucciso dalla polizia. È accaduto a Phoenix, in Arizona, martedì sera, ma la notizia è stata diffusa solo giovedì sera. Da quanto si apprende, un poliziotto gli avrebbe sparato due colpi in seguito a una colluttazione. L’uomo rimasto ucciso aveva 34 anni e si chiamava Rumain Brisbon. L'agente lo avrebbe fermato per sospetto spaccio di droga. Ma lui aveva in tasca solo una confezione di pillole. “Era convinto che Brisbon avesse in tasca un'arma”, dicono le autorità parlando dell’agente che ha sparato. “Brisbon – questa la versione della polizia di Phoenix – era seduto in una Cadillac davanti a un negozio. Due testimoni avevano detto all'agente che qualcuno nella macchina stava vendendo stupefacenti. L'ufficiale ha chiesto all'uomo di alzare le mani in alto ma lui invece le ha mosse in direzione della cintura”. È questa un’altra morte destinata a suscitare polemiche e che arriva dopo le proteste di Ferguson e anche quelle di New York.

Proteste, quelle di Ferguson, successive alla decisione del Gran giurì di non incriminare l’agente Darren Wilson che lo scorso agosto sparò e uccise il 18enne nero disarmato Michael Brown. Una decisione che ha suscitato molte polemiche in Missouri e non solo. Inoltre, nelle ultime ore, una decisione simile a quella per Wilson è stata presa dal Gran giurì di Staten Island per un altro caso, quello del nero Eric Garner. Un uomo morto lo scorso luglio soffocato da un agente bianco. Eric Garner, padre di sei bambini sospettato di vendita illegale di sigarette, fu bloccato e immobilizzato dagli agenti di una pattuglia dopo aver resistito all'arresto. Per trascinarlo a terra, uno dei poliziotti lo aveva preso per il collo. Obeso e sofferente d'asma, Garner da aveva lamentato più volte le sue difficoltà di respirazione, poi aveva perso conoscenza.

1 CONDIVISIONI
La polizia Usa spara e uccide un uomo che aveva in mano una forchetta di plastica
La polizia Usa spara e uccide un uomo che aveva in mano una forchetta di plastica
Donna entra in chiesa col fucile e un bimbo e spara sui fedeli: polizia la uccide, ferito il piccolo
Donna entra in chiesa col fucile e un bimbo e spara sui fedeli: polizia la uccide, ferito il piccolo
Trovati morti conduttore tv e il fidanzato steward, arrestato agente di polizia: "Uccisi per gelosia"
Trovati morti conduttore tv e il fidanzato steward, arrestato agente di polizia: "Uccisi per gelosia"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views