Momenti di paura nelle scorse ore nel centro di Parigi, un uomo armato di coltello ha cercato di aggredire alcuni poliziotti che erano in servizio di pattuglia  ed è stato freddato a colpi di arma da fuoco dagli agenti. L’episodio nella mattinata di oggi, venerdì 13 dicembre, nel quartiere degli affari de La Défense. A renderlo noto è stata la prefettura di polizia su Twitter. L’attacco improvviso intorno alle 10 quando l’assalitore , armato con un grosso coltello, ha attaccato senza apparente motivo tre poliziotti che passeggiavano in zona in servizio di pattuglia. Gli agenti hanno aperto il fuoco prima che riuscisse a colpirli ferendolo gravemente. L’assalitore è stato poi soccorso e trasportato in ospedale dove però è morto poco dopo a causa delle gravi ferite riportate nella sparatoria. Secondo i media francesi, mentre era a terra, ancora cosciente, avrebbe dichiarato agli agenti di volerli uccidere.

Dopo l’allarme, sul posto son accorse numerose forze di polizia e soccorsi medici, l’area è stata circondata e isolata. Su twitter la prefecture de police ha invitato la cittadinanza ad evitare la zona. L'individuo, la cui generalità non sono state specificate, è morto alle 11:30 in ospedale. Lo hanno spiegato fonti della polizia ai media locali. Secondo le prime notizie, l’autore avrebbe circa trent'anni ma non aveva documenti. L’attacco è avvenuto a la Défense, un quartiere a nord-ovest di Parigi pieno di uffici e frequentato ogni giorno da schiere di colletti bianchi. Insieme alla city di Londra è tra i principali quartieri degli affari d'Europa ed in passato è già stato protagonista di episodi analoghi. In realtà è la stessa capitale francese che negli anni ha visto decine di episodi del genere, spesso finiti nel sangue