28 Gennaio 2022
15:59

Pakistan, spara per sbaglio mentre gira un Tik Tok a casa: morta una ragazzina di 14 anni

Anam Solangi è morta mentre stava girando un TikTok nella sua abitazione di Hyderabad. A riferirlo, il canale di informazione pakistano Go News. La ragazza stava realizzando un video con un’arma e ha premuto il grilletto per sbaglio. La 14enne è morta in ospedale.
A cura di Gabriella Mazzeo

Si chiamava Anam Solangi e aveva 14 anni. Sarebbe morta dopo aver premuto per sbaglio il grilletto di  una pistola con la quale stava girando un video per Tik Tok. A confermarlo l'emittente televisiva Geo News che si occupa di informazione su tutto il territorio del Pakistan. La 14enne era impegnata nella realizzazione di un video per i social quando ha azionato per sbaglio l'arma. Il proiettile le avrebbe trapassato lo stomaco, causando così la sua morte in ospedale. La 14enne di Hyderabad è stata infatti condotta subito in reparto per le cure del caso, ma per lei non c'è stato nulla da fare.

La ragazzina è deceduta appena dopo il ricovero in ospedale. L'incidente si è verificato nel quartiere Talab di Hyderabad nella notte di giovedì 27 gennaio. A comunicare al canale di informazione la dinamica dei fatti, la polizia locale. Ulteriori indagini sono attualmente in corso per chiarire cosa sia effettivamente accaduto. Nel Paese, secondo quanto riferisce il canale televisivo, non è la prima volta che si verifica un incidente simile. Nel dicembre dello scorso anno, due ragazzi sarebbero stati arrestati a Malir City con l'accusa di aver accidentalmente ucciso un uomo durante le riprese di un tiktok.

I due, di 14 e 15 anni, avevano per sbaglio puntato un'arma contro un uomo di circa 40 anni mentre giravano un Tik Tok per strada il 23 dicembre scorso. L'uomo, che si trovava nei pressi della stazione di polizia di Malir City, è stato colpito all'addome ed è morto il giorno successivo in ospedale, lì dove era stato portato nel tentativo di salvargli la vita. I due sono stati arrestati dalla polizia che ha anche recuperato l'arma del delitto. I ragazzini avevano anche fatto i nomi di alcuni complici durante l'interrogatorio con gli inquirenti. Il fatto di cronaca aveva sconvolto il Pakistan.

Ragazzino di 14 anni aggredito e preso a morsi da un cinghiale: è in ospedale
Ragazzino di 14 anni aggredito e preso a morsi da un cinghiale: è in ospedale
Vive per 21 anni in casa col cadavere della moglie morta: “È una dimostrazione di amore eterno”
Vive per 21 anni in casa col cadavere della moglie morta: “È una dimostrazione di amore eterno”
Scompare nel nulla mentre cerca di evacuare, Sofia trovata morta a 13 anni in Ucraina
Scompare nel nulla mentre cerca di evacuare, Sofia trovata morta a 13 anni in Ucraina
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni