Un giorno di festa atteso a lungo da tutti i parenti si è trasformato in tragedia per una famiglia statunitense dello stato della Pennsylvania: un uomo si è ucciso facendosi saltare in aria nell'abitazione di famiglia mentre erano in corso le nozze della figlia. Il dramma famigliare si è consumato sabato in una zona residenziale di Edgewood, un sobborgo composto per lo più da villette a ovest di Pittsburgh. L'uomo ha atteso che tutti uscissero proprio per recarsi al lieto evento e poi ha messo in atto un piano probabilmente pensato e organizzato in precedenza. Secondo i rilievi della polizia e dei vigili del fuoco, nell'abitazione distrutta dall'esplosione, l'uomo avrebbe manomesso i tubi del gas nel seminterrato della casa facendo saturare l'ambiente prima che una singola scintilla facesse saltare tutto in aria.

Per l'uomo inutili i successivi soccorsi allertati dai vicini di casa le cui abitazioni sono state scosse dalla forte deflagrazione. Dopo aver spento le fiamme che sono divampate in zona e aver messo al sicuro l'area staccando la fornitura di gas, i pompieri per ore si sono messi alla ricerca dell'unico componente della famiglia che era rimasto in casa. Quando lo hanno trovato sotto un cumulo di macerie per lui non c'era più nulla  da fare, i sanitari ne hanno solo potuto constatare il decesso. Tutta la famiglia era uscita per le nozze ma poco dopo testimoni hanno visto l'uomo rincasare da solo, qualche decina di minuti dopo l'esplosione  che ha distrutto tutto e l'ha ucciso.

I funzionari di polizia hanno detto che degli appunti che annunciavano il suicidio sono stati scoperti nel veicolo dell'uomo parcheggiato in strada poco lontano dalla casa. Il violento scoppio ha innescato anche un grosso incendio le cui fiamme hanno coinvolto anche alcune abitazioni vicine che però il tempestivo intervento dei vigili del fuoco è riuscito a salvare dalla distruzione.