20 Ottobre 2015
10:07

Oscar Pistorius è stato scarcerato: un anno fa la condanna per l’omicidio della fidanzata

L’ex campione paralimpico sudafricano è uscito dal carcere dopo aver scontato uno dei cinque anni di reclusione cui è stato condannato in primo grado per l’omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp. Il 3 novembre inizia il processo d’appello.
A cura di Susanna Picone

Oscar Pistorius è uscito dal carcere un anno dopo la sua condanna in primo grado nel processo per l’omicidio di Reeva Steenkamp. L’ex campione paralimpico era stato condannato a cinque anni di reclusione per l’omicidio colposo della sua fidanzata, la modella sudafricana uccisa la notte di San Valentino 2013. L’atleta le sparò dalla porta del bagno chiusa della sua casa di Pretoria sostenendo di averla scambiata per un intruso. Condannato a cinque anni, ne ha trascorso uno dietro le sbarre. Pistorius è uscito dal carcere ieri sera tardi ed è stato trasferito a casa dello zio, dove finirà di scontare la sua condanna ai domiciliari. Lo ha confermato alla Nbc News il suo legale, mentre il dipartimento penitenziario  ha fatto sapere che la commissione ha deciso di “porre Oscar Pistorius sotto supervisione correttiva dal 20 ottobre 2015” precisando che “sono stati considerati tutti gli elementi, incluso il rapporto sul profilo del criminale, le direttive del comitato e le indicazioni della famiglia della vittima”. Il via libera agli arresti domiciliari – che sarebbe dovuto arrivare già ad agosto, dopo che Pistorius aveva scontato un sesto della condanna, ma che poi è stato bloccato all’ultimo momento – è arrivato qualche giorno fa ma la vicenda processuale dell’ex campione è tutt’altro che conclusa.

Il nuovo processo per l’omicidio di Reeva Steenkamp – Fra meno di un mese, infatti, Pistorius tornerà in tribunale per affrontare il processo d’appello per l’omicidio della fidanzata. La prima udienza è in programma il 3 novembre. Pistorius rischia un rovesciamento delle conclusioni processuali e una condanna ben più pesante rispetto a quella che sta scontando attualmente. Per l'accusa, infatti, il giudice del processo non tenne nel debito conto le prove per condannare Pistorius di omicidio doloso premeditato (la cui pena minima è 15 anni) e non colposo. A differenza del processo di primo grado, nel prossimo Pistorius sarà giudicato da 5 magistrati che possono respingere la richiesta di appello, ordinare un nuovo processo o condannare loro stessi l'ex atleta.

Un anno fa l'omicidio dei coniugi Neumair. La zia di Benno: "Rivedo le foto di Natale, era inquieto"
Un anno fa l'omicidio dei coniugi Neumair. La zia di Benno: "Rivedo le foto di Natale, era inquieto"
Omicidio Ciatti: scarcerato Bissoultanov, era detenuto in Italia. Il padre: “Rabbia e lacrime”
Omicidio Ciatti: scarcerato Bissoultanov, era detenuto in Italia. Il padre: “Rabbia e lacrime”
"La mia morte è condanna per chi ne è stato la causa" la lettera dell'ex assessore suicida Burzi
"La mia morte è condanna per chi ne è stato la causa" la lettera dell'ex assessore suicida Burzi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni