Orrore in Pakistan dove una bambina di tre anni è stata violentata e uccisa ad Abbottabad, nel distretto di Khyber Pakhtunkhwa. Lo riferiscono i media locali. Secondo la polizia, la bimba di nome Faryal era scomparsa martedì alle 14 (ora locale) dalla sua casa. I genitori avevano cominciato a cercarla ma non riuscendo a trovarla ne aveva denunciato la scomparsa al commissariato locale. I poliziotti hanno subito cominciato le ricerche della piccola, per poi ritrovare il suo corpo senza vita la mattina seguente in una scarpata vicina. La polizia ha arrestato circa 30 sospetti il che fa ipotizzare che ad agire contro la povera bimba possano essere state più persone, un branco. La bambina è "morta a causa della paura e del dolore. E' stata violentata", ha detto l'agente di polizia, Muhammad Ijaz. Lo scorso gennaio, la piccola Zainab Ansari, di 6 anni, fu violentata e uccisa nella zona di Kasur, nel Punjab. La sua vicenda scatenò dure proteste in tutto il Paese. La polizia riuscì poi ad arrestare il suo aguzzino, Imran Ali, condannato a morte e impiccato a ottobre.