26 Dicembre 2016
12:22

Orrore a Natale: trovate sei teste mozzate vicino allo stadio. Nessuna traccia dei corpi

Continua la mattanza in Messico a causa delle guerre tra i narcotrafficanti. Un’altra strage ad Acapulco.
A cura di Giorgio Scura

Continua l'ondata di violenza legata al narcotraffico nel Messico occidentale con il ritrovamento di sei teste mozzate vicino allo stato di Jalisco e l'uccisione di sette persone ad Acapulco. Lo riportano i media internazionali. Il primo macabro ritrovamento è avvenuto il giorno di Natale a Jiquilpan, in una delle regioni più devastate dalle guerre tra i trafficanti di droga. Il procuratore ha precisato che i corpi non sono stati ritrovati. Non è la prima volta che si registrano macabri ritrovamenti nella zona. Lo scorso maggio sono state rinvenute teste e arti mozzati di due giovani.

Ad Acapulco invece un uomo armato ha fatto irruzione in una casa con l'obiettivo di colpire una sola persone ma poi ne ha uccise sette, di cui tre poliziotti e una coppia di sposi.

Dentro il covo di Matteo Messina Denaro, una vicina:
Dentro il covo di Matteo Messina Denaro, una vicina: "Non ci ho visto più nessuno da anni"
342.519 di Gaia Martignetti
Bimba di 4 anni trovata morta: era scomparsa da settimane.
Bimba di 4 anni trovata morta: era scomparsa da settimane. "Massacrata di botte a Natale"
Alice Neri, trovato un reggiseno sul luogo del delitto: carabinieri a caccia di tracce e impronte
Alice Neri, trovato un reggiseno sul luogo del delitto: carabinieri a caccia di tracce e impronte
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni