I genitori di un bambino di tre anni morto dopo essere stato investito da un'auto hanno detto di essere "devastati e di sentire come se i loro cuori fossero stati strappati via". Xander Irvine è stato coinvolto in un terribile incidente martedì pomeriggio ad Edimburgo, in Scozia, dopo che un'auto è entrata ha sfondato la vetrina di un negozio a Morningside Road. Anche la madre di 37 anni del bambino, Victoria, è rimasta ferita, ma non in modo grave. Alla guida dell’auto, una Kia rossa, c’era una donna di 91 anni, rimasta illesa.

“Xander era un bambino molto felice, pieno di bolle e intelligente, che era molto amato dai suoi genitori Victoria e Paul. Era un vero chiacchierone che amava i libri, giocava con tutti i tipi di veicoli e il suo Lego”, ha detto la famiglia in un comunicato ufficiale rilasciato dalla polizia. “Victoria e Paul sono devastati e si sentono come se i loro cuori fossero stati strappati via. Xander mancherà moltissimo a tutti. I suoi genitori desiderano ringraziare i paramedici, la polizia, i vigili del fuoco e il servizio di soccorso e tutti coloro che hanno prestato aiuto sulla scena dell'incidente”.

Sono in corso indagini sull'incidente. L'ispettore Roger Park, dell'unità di polizia della città di Edimburgo, ha dichiarato: “I nostri pensieri vanno alla famiglia di Xander in questo momento incredibilmente difficile. Desidero esprimere i miei più sinceri ringraziamenti a coloro che sono intervenuti e hanno contribuito alle conseguenze immediate di questo tragico incidente e alla polizia e agli altri servizi di emergenza che erano sul posto”.