2 Marzo 2018
13:31

La modella che promette di rivelare i rapporti segreti tra Trump e la Russia

La modella, arrestata perché teneva illegalmente “corsi di sesso”, ha chiesto aiuto ai giornalisti Usa promettendo in cambio rivelazioni senza precedenti sui rapporti tra lo staff di Trump e alcuni politici russi durante la campagna elettorale presidenziale statunitense.
A cura di A. P.

Le chiavi del Russiagate potrebbero essere nelle mani di una giovane ragazza bielorussa, una “modella, scrittrice e viaggiatrice”,  come lei stessa si descrive sul suo account Instagram da decine di migliaia di follower. Lei è Anastasia Vashukevich, conosciuta anche con  il nome di Nastya Rybka, balzata agli onori della cronaca nei giorni scorsi dopo essere stata arrestata in Thailandia insieme ad altri nove russi, nella città di Pattaya, perché teneva illegalmente corsi di formazione sessuale o meglio “corsi di sesso” in uno degli hotel della città . Proprio mentre veniva portata in carcere, come ha rivelato la Cnn, la donna ha registrato un breve video rivolto ai giornalisti americani per chiedere aiuto promettendo in cambio molte informazioni che lei avrebbe in mano sul caso dei rapporti tra Trump e i russi.

"Sono pronta a darvi tutti i pezzi del puzzle mancante, supportarli con video e audio, per quanto riguarda le connessioni dei nostri autorevoli legislatori con Trump, Manafort e il resto. Ne so molto. Sto aspettando le tue offerte e ti aspetto in una prigione tailandese" ha dichiarato la donna nel filmato che ha pubblicato sulla sua pagina Instagram. Una offerta non di poco conto visto che la donna nelle settimane precedenti era già finita sotto i riflettori dopo che il politico dell'opposizione russa Alexei Navalny ha pubblicato un'inchiesta  sul suo sito web sulle connessioni che la ragazza avrebbe avuto con alcuni degli uomini più ricchi e potenti della Russia.

Anastasia, che ama definirsi anche seduttrice, infatti si vede in un video che la mostra durante un viaggio in yacht nell'agosto del 2016 con il miliardario russo Oleg Deripaska e il vice primo ministro Sergey Prikhodko. Navalny sostiene che i due uomini in quella occasione discutevano proprio  dei rapporti della Russia con gli Stati Uniti, suggerendo che Deripaska e Prikhodko potessero servire da collegamento tra il Cremlino e la campagna di Trump. In precedenza, Deripaska aveva lavorato con l'ex manager della campagna elettorale del presidente Trump, Paul Manafort che secondo il Washington Post, attraverso un intermediario, avrebbe offerto dei "briefing privati" sullo stato della campagna di Trump.  Dopo le rivelazioni della donna, la Cnn aveva cercato di aver più informazioni ma lei non aveva fornito alcuna prova

Quando è stata arrestata in Thailandia, nel fine settimana in un raid della polizia durante il suo “allenamento sessuale”, ha dato la colpa al Cremlino chiedendo aiuto e promettendo rivelazioni shock. La donna infatti sostiene che il suo fermo sia dovuto alla visita, due giorni dopo, del Segretario del Consiglio di sicurezza russo Nikolai Patrushev in Thailandia. "Se torniamo in Russia moriremo nella prigione e o ci uccideranno", ha dichiarato la modella in attesa di estradizione. Il Cremlino ovviamente ha definito “assurdo” il collegamento tra l’arresto della escort bielorussa e la visita  e che tali visite sono stabilite con congruo anticipo

Attentati e sabotaggi in Russia, così l'Ucraina sta provando a vincere la guerra
Attentati e sabotaggi in Russia, così l'Ucraina sta provando a vincere la guerra
Elicottero col fumo rosa su Pozzuoli per rivelare il sesso del nascituro
Elicottero col fumo rosa su Pozzuoli per rivelare il sesso del nascituro
L'accordo fra la Campania di De Luca e l'oligarca russo vicino a Putin resta segreto: impossibile leggerlo
L'accordo fra la Campania di De Luca e l'oligarca russo vicino a Putin resta segreto: impossibile leggerlo
281.475 di AntonioMusella
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni