18 Marzo 2012
14:12

Italiani rapiti in India: sequestro di persona con finalità di terrorismo

La preoccupazione per l’incolumità dei turisti italiani rapiti in India è alta, la Procura di Roma apre un fascicolo. Gli autori del rapimento, intanto, lanciano un ultimatum che scade tra qualche ora.
A cura di Carmine Della Pia
Italiani rapiti in India: l'ultimatum scade questa sera

E' ancora preoccupazione per Paolo Bosucsco e Claudio Colangelo, i due turisti italiani rapiti in India. I maoisti rivendicano il gesto accusando i due uomini di essere autori di "foto riprovevoli", la Farnesina ha confermato il rapimento avvenuto lo scorso 14 marzo nella zona di Surata, nello stato indiano dell'Orissa. La Procura di Roma ha aperto, così, un'inchiesta: il sostituto procuratore, Erminio Amelio, ha configurato il reato di sequestro di persona con finalità di terrorismo. L'unità di crisi della Farnesina fornirà agli inquirenti un'informativa riguardante le modalità del rapimento, mentre i carabinieri del Ros eseguono altri accertamenti. I ribelli dell'Orissa, tramite il leader Sabyasachi Panda, hanno fatto sapere che i rapitori saranno liberi solo a patto che vengano esaudite 13 richieste. L'ultimatum scade questa sera.

Il capo del governo lancia un appello ai rapitori – Dei due turisti italiani rapiti in India è stato possibile apprendere notizie solo da ieri sera, grazie all'emittente indiana "Ndtv".Sulla vicenda è intervenuto, questa mattina, il capo del governo dell'Orissa, Naveen Patnaik. A margine di una riunione d'emergenza di tutti i responsabili delle forze dell'ordine che presiedono il luogo del rapimento, Patnaik ha lanciato un appello ai rapitori, affinché i due turisti italiani vengano rilasciati. Il vice ispettore generale R.K Sharma ha riferito che i ribelli avrebbero già assicurato che non intendono far del male ai due uomini rapiti. Desta preoccupazione, però, l'ultimatum dato dal capo dei ribelli.

I ribelli chiedono la liberazione dei prigionieri politici – Il leader dell'Orissa, Sabyasachi Panda, ha chiesto ai governi dello Stato e dell'Unione di avviare una trattativa sulle 13 richieste avanzate nel febbraio del 2011: tra queste, la liberazione dei prigionieri politici. In un messaggio audio, il leader è sicuro: "Abbiamo dato un ultimatum alle autorità per domenica sera per bloccare tutte le operazioni contro di noi e avviare il dialogo sui 13 punti. Se il governo non accetterà, saranno i soli responsabili per ogni danno causato ai turisti".

Allarme terrorismo su volo Atene-New York: cosa è successo sui cieli italiani
Allarme terrorismo su volo Atene-New York: cosa è successo sui cieli italiani
250 di Videonews
Morto Vittorio Vallarino Gancia, il re dello spumante italiano che fu rapito dalle Brigate Rosse
Morto Vittorio Vallarino Gancia, il re dello spumante italiano che fu rapito dalle Brigate Rosse
“Case distrutte, bambini abbandonati, arresti di massa”: italiano racconta cosa sta succedendo in Cina
“Case distrutte, bambini abbandonati, arresti di massa”: italiano racconta cosa sta succedendo in Cina
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni