Un bambino di soli due anni è morto tragicamente tra le fiamme nella sua casa di Gentry, nello stato dell'Arkansas, in Usa, quando un devastante incendio ha avvolto l'abitazione di famiglia dove viveva con i genitori. La tragedia si è consumata sabato pomeriggio, intorno alle 17 ora locale, quando improvvisamente le fiamme hanno avvolto alcune stanze della casa senza dare scampo al piccolo. Gli occupanti della casa erano sul posto ma non erano dentro quando è iniziato l'incendio. Come hanno raccontato la mamma e il papà, il piccolo Loki Sharp poco prima dell'incendio era con loro ma  è improvvisamente scomparso alla loro vista proprio mentre chiedevano aiuto e cercavano disperatamente di spegnere le fiamme.

Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, pare che il bimbo sia corso all'interno della casa e verso le fiamme nel tentativo di salvare il suo amato cucciolo di cane che era rimasto dentro e che poi è stato ritrovato morto accanto al bimbo, sdraiato come in un estremo tentativo di proteggere il suo piccolo padrone dal fuoco. Secondo il capo dei vigili del fuoco di Gentry, Vester Cripps, ha spiegato che dalle prime ispezioni  è molto probabile che la causa dell'incendio sia da ricondurre a un guasto all'impianto elettrico anche se le indagini sull'accaduto sono ancora in corso.

La tragedia ha lasciato devastati i due genitori del bimbo, Kurtis e Caitlin Sharp, che hanno anche provato a rientrare in casa quando hanno capito che il figlio era dentro ma sono stati bloccati dalle fiamme: "Non date mai i vostri figli per scontato. Godetevi ogni momento insieme a loro" ha scritto l'uomo sui social chiedendo di pregare per la famiglia che deve affrontare i funerali del suo bimbo.