Inferno di fuoco a Parigi, dove un incendio è divampato all'alba di questa mattina, sabato 22 giugno, in un palazzo nell'undicesimo arrondissement, al numero 7 di rue de Nemours, non lontano da piazza della Bastiglia, quindi nel cuore del centro cittadino. In questo stesso quartiere si trova anche la sala da concerti Bataclan. Drammatico il bilancio: al momento i vigili del fuoco parlano di almeno 3 morti e 28 feriti, alcuni intossicati dai fumi rilasciati dal rogo, ma il loro numero potrebbe ancora aumentare. Sono intervenuti dalle 5 di questa mattina circa 200 i pompieri intervenuti per spegnere le fiamme nell'edificio di sei piani, nel quale si trova anche un ristorante, un hammam e diverse abitazioni, come si legge sul sito de Le Parisien.

Le cause sono ancora in via di accertamento. A quanto pare il fuoco si è propagato rapidamente per la tromba delle scale, sorprendendo nel sonno gli abitanti dell'edificio, costruito tra gli anni Settanta e Ottanta. Stando a quanto riferito dalle autorità locali, due tre morti sarebbero stati trovati carbonizzati, mentre il terzo sarebbe deceduto dopo essere gettato giù dalla finestra di casa. L'edificio era in fase di ristrutturazione. C'erano alcune impalcature che hanno permesso ad alcuni testimoni di arrampicarsi e di scappare per salvarsi, così come hanno riferito alla stampa locale. La Protezione Civile ha riferito di aver allestito un centro di accoglienza per le persone colpite dall'incendio, che è stato completamente spento.