miniera_colombia

Un'esplosione in una miniera di carbone ha provocato la morte di diversi lavoratori e il ferimento di almeno sei nella città colombiana di Sardinata, dipartimento di Norte de Santander, nel nord-est della Colombia, secondo le prime informazioni fornite dalle autorità, anche se ancora non ci sono dati ufficiali sui morti nè sui feriti. Il quotidiano colombiano El Tiempo, ha scritto che per il momento i morti sono cinque mentre molte altre aspetterebbero di essere salvate in quanto l'esplosione ha ostruito alcuni tunnel d'accesso, e almeno 30 minatori sono rimasti intrappolati.

L'incidente è avvenuto per un accumulo di gas nella miniera di Preciosa La, situato a San Roque, una zona montagnosa vicino al confine con il Venezuela. Il sindaco di Sardinata, Yamile Rangel, ha spiegato che i lavoratori ed i respondabili del giacimento hanno già recuperato diversi minatori feriti già trasportati in ospedale mentre delle squadre di emergenza stanno cercando di liberare gli altri minatori intrappolati. Rangel, che ha confermato che non si conosce il numero preciso di lavoratori presenti nella miniera, ha spiegato che sono una trentina le persone intrappolate mentre altre fonti affermano che i morti accertati sono già almeno 20.

Purtroppo continua a mietere vittime il lavoro in miniera, soltanto in Colombia non è il primo incidente degli ultimi tempi: soltanto quattro anni fa un evento simile ha causato 31 morti nella stessa miniera nella quale oggi è avvenuto l'incidente . L'anno scorso, uno scoppio nel mese di giugno ha ucciso 70 minatori in una miniera mentre in un altro incidente le vittime sono state 9. Senza contare gli incidenti che annualmente si verificano nelle miniere di tutto il mondo, dall'Ecuador alla Cina ( dove perdono la vita in miniera circa 5000 persone all'anno!).

Purtroppo gli incidenti a lieto fine sono davvero pochi e generalmente ogni esplosione, ogni crollo, causa la morte di molte persone:  ricordiamo recentemente l' incidente della miniera cilena, finito miracolosamente senza vittime, dove dopo 3 mesi di prigionia sotterranea furono salvati, grazie ad un'operazione di soccorso trasmessa in diretta televisiva in tutto il mondo, 33 minatori.