Il Presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, è risultato positivo al Coronavirus. L'annuncio è dello stesso leader, riporta la Cnn. In precedenza era stato riferito che Bolsonaro aveva manifestato i sintomi del Covid-19 (aveva una temperatura di 38°C e un livello di ossigeno nel sangue del 96%), ed era sottoposto al test. "Mi sento molto meglio, anche la febbre è scesa": lo ha detto al telefono con un reporter di Cnn Brasil il presidente del Brasile, prima che venisse confermata la positività al virus. Si tratta del primo leader mondiale a contrarre il coronavirus dopo Boris Johnson.

Coronavirus? "Un'influenza" per Bolsonaro

Il Brasile è uno dei Paesi al mondo più colpiti dall’epidemia da Coronavirus (secondo focolaio al mondo, 65mila i morti, 1 milione e 620mila contagiati, ospedali sono al collasso ed economia in caduta libera), ma dall’inizio del contagio Bolsonaro ha sempre minimizzato la situazione definendo il Covid 19 poco più che una “influenza”. Solo tre giorni fa, il presidente si è opposto a un disegno di legge che imponeva l’uso delle mascherine in carcere e nelle strutture socio assistenziali, ponendo diversi limiti alle nuove norme.

La cena all'ambasciata USA senza mascherina

La scorsa settimana, in occasione del 4 luglio, Bolsonaro aveva partecipato a un barbecue all’ambasciata americana senza indossare la mascherina. L'ambasciatore degli Stati Uniti in Brasile, Todd Chapman, sarà ora sottoposto al test per il coronavirus come controllo dopo l'incontro con il presidente brasiliano. Bolsonaro aveva pranzato con Chapman e il suo ministro degli Esteri, Ernesto Araujo, presso l'ambasciata degli Stati Uniti a Brasilia, per commemorare la Festa dell'indipendenza americana. Foto pubblicate sulla stampa locale mostravano il numero 1 brasiliano che abbraccia il suo ministro con accanto l'ambasciatore, tutti e tre senza le mascherine. Secondo il quotidiano O Globo, anche altri ministri di Bolsonaro effettueranno test dopo essersi incontrati con il presidente nei giorni scorsi, quasi sempre senza la mascherina.