FCA fornirà "migliaia" di Chrysler Pacifica a Waymo, il comparto di auto autonome di Google, per dare il via al suo servizio di taxi senza guidatore. Per Fca e Google si tratta del terzo accordo in questo senso: Waymo ha ricevuto 100 Chrysler Pacifica ibride nel 2016 e altre 500 nel 2017. "La nostra partnership con Waymo continua a crescere e si rafforza. Questo è l'ultimo segnale in ordine temporale del nostro impegno verso questa tecnologia", ha commentato Sergio Marchionne, l'amministratore delegato di Fca.

John Krafcik, numero uno di Waymo, ha spiegato: "Con la prima flotta di auto completamente autonome in strada, ci stiamo spostando dalla fase di ricerca e sviluppo a quella operativa. I minivan Pacifica ibridi offrono interni versatili e una corsa confortevole. Gli ulteriori veicoli" ordinati "ci consentiranno di crescere", ha concluso. Waymo è in procinto di inaugurare il suo primo servizio di taxi autonomi a Phoneix quest'anno. Le nuove Pacifica ibride saranno usate per sostenere Waymo nell'espansione in altre città americane. Waymo ha ufficialmente testato la sua tecnologia in 25 città statunitensi, fra le quali Atlanta, San Francisco, Metro Detroit, Phoenix e Kirkland.

A novembre il primo test in condizioni di traffico normale

La collaborazione con FCA è l'unica che Waymo ha siglato con una casa automobilistica. Nel novembre scorso è stato effettuato il primo test in cui una Chrysler Pacifica ha trasportato cinque passeggeri nelle strade di una città senza che al volante vi fossero dei guidatori. Il test è andato a buon fine: la vettura, infatti, ha percorso le strade di una città statunitense in normali condizioni di traffico e con tutti gli imprevisti del caso, compreso l'improvviso attraversamento di pedoni.

Google lavora al progetto di un’auto a guida autonoma da ben nove anni, ma solo nel 2016 ha creato uno spin off dedicato esclusivamente a questo settore, chiamandolo Waymo. Nel maggio dello stesso anno Google ha siglato un accordo con il gruppo FCA secondo il quale il van Chrysler Pacifica, dopo una prima fase di test, sarà il primo modello commerciale di auto a guida autonoma a marchio Google acquistabile negli Stati Uniti. “Da quando il progetto è cominciato in Google nel 2009 – si legge sul sito di Waymo – abbiamo accumulato l’equivalente di oltre 300 anni di esperienza di guida umana, in gran parte su strade cittadine. Questo si aggiunge a 1 miliardo di miglia che la nostra auto drivelerss ha guidato solo nel 2016”.