7.532 CONDIVISIONI
13 Giugno 2022
15:52

Dal 30 giugno nessuno potrà rifiutare un pagamento con carta di credito, nemmeno per un caffè

Dal 30 giugno scattano le multe per commercianti e professionisti che non permettono i pagamenti dei clienti con bancomat e carte perché privi del Pos.
A cura di Giacomo Andreoli
7.532 CONDIVISIONI

Da luglio chiunque dovrà poter pagare qualsiasi cosa con carta di credito o bancomat, compreso un caffè o altri prodotti da qualche euro o meno. A partire dal 30 giugno, infatti, scatteranno le multe per commercianti e professionisti (come tassisti, medici, avvocati o dentisti) che non hanno il Pos e quindi rifiutano il pagamento digitale. In realtà esiste l'obbligo di accettare carte e bancomat già dal 2014, ma finora era inefficace, visto che mancavano le apposite sanzioni. Ora la multa partirà da un minimo da 30 euro, più il 4% del prezzo di vendita del prodotto o servizio offerto. Quindi, se ad esempio un commerciante rifiuta un pagamento da 50 euro, dovrà pagare una multa di 32 euro.

Per mettersi in regola anche all'ultimo istante i commercianti possono usufruire di tre incentivi predisposti dal governo. Ci sono infatti dei crediti d'imposta per: l'acquisto di sistemi evoluti di incasso (che permettono il pagamento, la memorizzazione e la trasmissione dei dati, con un contributo fino a 320 euro per soggetto); le commissioni relative a pagamenti con il Pos (con un bonus del 100% per le somme addebitate sulle transazioni con carte o bancomat tramite strumenti collegati ai registratori di cassa, con lo sconto che passerà al 30% dal 1° luglio); l'acquisto, il noleggio o l'utilizzo di Pos collegati ai registratori di cassa (per un importo massimo di 160 euro). Tutti i crediti d'imposta non concorrono alla formazione del reddito del beneficiario. Possono quindi essere utilizzati solamente in compensazione dopo aver sostenuto la spesa.

Con queste multe l'Italia dovrebbe diventare come il resto d'Europa, dove anche i pagamenti di piccole somme con carte e bancomat sono accettati oramai da anni da tutti i commercianti e da tutti i professionisti.

7.532 CONDIVISIONI
Perché in questa crisi di governo non si salva nessuno, nemmeno Draghi
Perché in questa crisi di governo non si salva nessuno, nemmeno Draghi
Gaza, raggiunto l’accordo: entra in vigore il cessate il fuoco tra Israele e Jihad islamica
Gaza, raggiunto l’accordo: entra in vigore il cessate il fuoco tra Israele e Jihad islamica
Pagamento Assegno Unico ad agosto 2022: date di accredito Inps e importi
Pagamento Assegno Unico ad agosto 2022: date di accredito Inps e importi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni