4 Agosto 2021
20:01

Arriva il cashback di Autostrade: rimborsi in caso di code e traffico dovuti ai cantieri

Con la sospensione del cashback di Stato, arrivano nuove forme di rimborso per gli italiani. Una è quella messa in campo da Autostrade per l’Italia: si prevede il rimborso totale del pedaggio in caso di code, traffico e ritardi causati da alcuni cantieri per lavori straordinari presenti sulla rete di Aspi.
A cura di Stefano Rizzuti

Il cashback, quello di Stato, è stato sospeso. Ma un’altra forma di cashback è nata in questi giorni e riguarda le autostrade italiane. Non tutte, ma solamente quelle gestite proprio da Autostrade. La proposta è al vaglio del ministero delle Infrastrutture e dell’Antitrust e prevede la possibilità di un rimborso automatico del pedaggio autostradale pagato che verrebbe riconosciuto agli automobilisti in caso di code causate dalla presenza dei cantieri. La misura era stata annunciata a fine giugno dall’amministratore delegato di Aspi, Roberto Tomasi, ma ora emergono i primi dettagli dell’operazione. La decisione era stata presa dalla società dopo l’avvio di un procedimento per inottemperanza da parte dell’Antitrust per il mancato adeguamento al ribasso dei pedaggi per le tratte in cui la viabilità è compromessa a causa dei lavori straordinari.

Come funziona il cashback di Autostrade

Per il cashback Autostrade ha stanziato 250 milioni di euro prevedendo il rimborso del pedaggio integrale, quindi non solo per la tratta in cui si trova il cantiere. Il cashback non riguarderà però tutti i cantieri, ma solo in caso di condizioni specifiche: deve verificarsi un restringimento della carreggiata o una riduzione di una corsia di viabilità. Non si applica, invece, per i cantieri fuori traffico, cioè con allargamento di carreggiata che di solito non comporta un rischio di code. Il diritto al rimborso scatterà dopo il superamento di un limite dei normali tempi di percorrenza a causa del cantiere.

Per quali ritardi vale il cashback di Autostrade

La misurazione del ritardo si applica sui tempi di viaggio medi, considerando 100 km per le auto e 70 per i mezzi pesanti. Il rimborso si ha, per esempio, in caso di viaggio di 20 minuti ma con un ritardo di 15. Si deve trattare, insomma, di un ritardo notevole. In caso di automobilista in possesso del Telepass il rimborso è automatico, altrimenti bisogna utilizzare l’app Free to X inviando una foto dello scontrino. La prima fase del cashback di Autostrade sarà sperimentale e riguarderà i 6mila clienti dell’app: inizierà ad agosto e andrà avanti fino a metà settembre. Dal 15-20 settembre e fino al 31 dicembre la sperimentazione sarà aperta a tutti, sempre scaricando l’app. La misura entrerà a regime a partire dal 2022. Il rimborso avviene tramite Iban e, almeno per la fase sperimentale, con un’unica soluzione a fine anno.

Incidente lungo l'Autostrada A4, tir si ribalta: morto il conducente. Code fino a 10 chilometri
Incidente lungo l'Autostrada A4, tir si ribalta: morto il conducente. Code fino a 10 chilometri
Tifosi della Paganese assaltano automobilisti a caso in autostrada ad Avellino
Tifosi della Paganese assaltano automobilisti a caso in autostrada ad Avellino
11.698 di Fanpage.it Napoli
Ancora un morto sul lavoro, operaio investito e ucciso sull'A14 da un mezzo pesante
Ancora un morto sul lavoro, operaio investito e ucciso sull'A14 da un mezzo pesante
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni