88 CONDIVISIONI

Mahmood a Sanremo 2024: “Avevo paura di non essere amato. Vincere il Festival? Poi mi tirano i pomodori”

Mahmood si presenta al Festival di Sanremo 2024 con Tutta Gold e con il 100% di vittorie: il cantautore presenta anche l’album “Nel letto degli altri”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Francesco Raiola
88 CONDIVISIONI
Mahmood (ph Giulia Bersani)
Mahmood (ph Giulia Bersani)

Mahmood arriva al suo terzo Festival di Sanremo dove canterà Tuta Gold, con alle spalle il 100% di rapporto partecipazioni/vittorie: il cantautore milanese, infatti, vinse a sorpresa nel 2019 quando da Sanremo Giovani si qualificò per esibirsi assieme ai Big e travolse tutti con la sua "Soldi", canzone diventata uno dei maggiori successi pop in Italia e italiani all'estero degli anni scorsi. Nel 2022, poi, bissò il successo assieme a Blanco con la canzone "Brividi", altro successo nazionale, ed è comunque uno dei favoriti anche quest'anno anche se, durante la conferenza stampa di presentazione dell'album, il cantautore risponde così a chi parla di un terzo successo: "Ma no, stavolta se vinco mi tirano i pomodori. E poi questo brano è qualcosa di totalmente nuovo per me. E io ne sono molto orgoglioso, qualunque sarà il risultato finale".

Il nuovo album Nel letto degli altri

Mahmood ha presentato il suo prossimo album "Nei letti degli altri" che uscirà il prossimo 16 febbraio e conterrà anche Tuta Gold, il brano con cui parteciperà al prossimo Sanremo. Contestualmente il cantautore milanese ha anche annunciato le prime date del SUMMER TOUR 2024, che lo vedrà protagonista dei festival estivi italiani dal 19 luglio, non prima di aver attraversato tutta Europa con il suo EUROPEAN TOUR, in partenza il 4 aprile, che si chiuderà con due date in Italia, al Fabrique di Milano, previste per il 17 (sold out) e 18 maggio. "Ci sono voluti due anni e mezzo per finirlo – racconta il cantante -. Anni in cui sono cambiato molto e sono maturato soprattutto a livello emotivo e nei rapporti con le persone. Prima mettevo più barriere, non so se per timidezza, ora sto cercando di essere più empatico. Questo è il mio viaggio personale".

Nella nota stampa l'album è descritto come "intimo e introspettivo, una ricerca nella profondità misteriosa dei sentimenti. Lo spazio personale del letto si fa amplificatore di emozioni comuni, è un luogo e un simbolo in cui tutto accade: si dorme, si sogna, ma si rimane anche svegli a pensare, soffrire, amare, leggere, osservare, e il tempo assume varie velocità. Nei confini del letto ci si confronta con se stessi e si esplorano i rapporti umani; il microcosmo fatto di lenzuola e cuscini diventa una scenografia di vita, la metafora di una casa in cui potersi rifugiare, un posto sicuro in cui si sa che si può sempre far ritorno".

Dal bullismo al padre

In conferenza stampa ha specificato che il letto è "un porto sicuro, dove portiamo chi amiamo, dove veniamo traditi o tradiamo. Il letto è dove ho esorcizzato tanti demoni, compresa la paura di non essere amato. È la mia visione a 360 gradi sulle relazioni interpersonali" e Guta Vold diventa un viaggio a ritroso nel tempo ("Torno al passato, a ciò che ha provocato sofferenza, ma che ha avuto anche risvolti positivi perché quei dolori mi hanno fortificato. Rappresenta la maturità emotiva che questo disco mi ha regalato") con riferimenti anche al bullismo vissuto da piccolo ("non so se posso aiutare qualcuno, ma sono il più sincero possibile nel raccontare la mia esperienza") e al padre, già citato in Soldi.

La cover di Come è profondo il mare di Lucio Dalla

Per quanto riguarda la scelta di portare Come è profondo il mare di Lucio Dalla assieme ai Tenores di Bitti, Mahmood racconta: "Come è profondo il mare è una delle canzoni italiane più belle, descrive per eccellenza il senso di libertà. Il mare non lo puoi recintare. Io mi sento libero anche artisticamente: è l'unica cosa che mi permette di fare questo lavoro senza renderlo un lavoro. E poi mi rende felice portare la Sardegna, terra d'origine di mia madre sul palco dell'Ariston".

Il tour europeo e il tour estivo

Da aprile 2024 Mahmood si esibirà nei club di 10 Paesi europei con l’European Tour, 17 date che si concluderanno con due tappe italiane al Fabrique di Milano, previste per il 17 maggio (sold out) e il 18 maggio 2024. Seguirà poi il Summer Tour 2024 che lo vedrà protagonista di alcuni fra i più suggestivi festival estivi italiani: prima tappa il 19 luglio al Sequoie Music Festival di Bologna, per poi passare il 20 luglio dall’Anima Festival di Cervere (CN), il 12 agosto al Sunset Festival di Lignano Sabbiadoro (UD), il 14 agosto al Bertelli Live di Forte dei Marmi (LU), il 18 agosto all’Oversound Music Festival di Gallipoli (LE), il 20 agosto al Sotto il Vulcano Fest di Catania, il 21 agosto al Teatro Verdura di Palermo e il 23 agosto al Roccella Summer Festival di Roccella Jonica (RC).

88 CONDIVISIONI
La forza di Sanremo 2024 spinge Mahmood, Geolier, Angelina Mango e Annalisa nella top 100 al mondo
La forza di Sanremo 2024 spinge Mahmood, Geolier, Angelina Mango e Annalisa nella top 100 al mondo
Ghali ha cambiato il palco dell'Ariston, non viceversa: la sorpresa del Festival di Sanremo 2024
Ghali ha cambiato il palco dell'Ariston, non viceversa: la sorpresa del Festival di Sanremo 2024
Sei canzoni di Sanremo 2024 sono certificate oro: Mahmood, Geolier, Annalisa, Angelina, Irama e Ghali
Sei canzoni di Sanremo 2024 sono certificate oro: Mahmood, Geolier, Annalisa, Angelina, Irama e Ghali
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni