4 Marzo 2016
15:59

Identità di Banksy finalmente svelata: è Robin Gunningham

La Queen Mary University di Londra pare abbia scoperto la vera identità di Banksy, tenuta top secret dal più popolare artista di strada del mondo. Da un’inchiesta del 2008 è venuto fuori che il suo nome sarebbe Robin Gunningham, a cui gli studiosi ci sono risaliti attraverso il “profilo geografico criminale”, tecnica investigativa in grado di rilevare reati in base a i dati geografici ad esso correlati. Così sono stati effettuati illuminanti studi sulla “geografia di Banksy”, basati su un confronto sui suoi graffiti e gli spostamenti di Gunningham, individuando una precisa corrispondenza.
A cura di Silvia Buffo
Opera di street art di Banksy
Opera di street art di Banksy

I frutti delle tecniche investigative non smettono di stupire, adesso con la svelata identità di Banksy, anche in ambito artistico. La geografia resta un fattore fondamentale per l'avvio delle indagini, in ambito criminale il luogo in cui è commesso il reato è alla base da cui partire per strutturare le ricerche poiché fornisce informazioni importanti. Nello specifico caso di Banksy l'area sottoposta a indagine è quella fra Londra e Bristol, dove è molto probabile che l'artista risieda. Gli studi sono iniziati a partire da ben 140 opere presenti tra le due città.

Il tipo di tecnica del ‘profilo geografico criminale' ha entusiasmato gli studiosi dell'università londinese che hanno dichiarato con soddisfazione:

Il nostro studio dimostra che questo metodo può essere utilizzato come modello per riuscire a collegare piccoli atti di terrorismo ai loro autori. Può applicarsi, dunque, anche ai problemi più complessi del mondo reale.

Le opere studiate hanno rivelato una connessione geografica con luoghi frequentati da Robin Gunningham come parchi o pub. La ricerca effettuata oggi dalla Queen Mary University accredita scientificamente una avvalorata tesi del 2008, condotta dal Mail on Sunday sull'identità dell'artista in cui già allora si era insinuata la corrispondenza con Robin Gunningham, trentaquattrenne di Bristol e con la passione per il disegno, anche se col passare del tempo fu smentita, Addirittura per un periodo al celebre artista fu associata un'identità femminili e non solo, anche quella di un collettivo di artisti. Oggi è Robin Gunningham il nuovo Banksy.

La fuga dei genitori di Saman, protetti con nuova identità:
La fuga dei genitori di Saman, protetti con nuova identità: "Per sempre in Pakistan"
Regina Elisabetta II, svelata ufficialmente la lapide: la tomba dove è sepolta la sovrana
Regina Elisabetta II, svelata ufficialmente la lapide: la tomba dove è sepolta la sovrana
Programma televisivo argentino celebra la morte della Regina: “Finalmente la vecchia nazista è morta”
Programma televisivo argentino celebra la morte della Regina: “Finalmente la vecchia nazista è morta”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni