Una delle ragazzine rimaste gravemente ferite nel locale Lanterna Azzurra in cui avrebbe dovuto tenersi un dj set del cantante trap Sfera Ebbasta si è risvegliata. In una breve intervista rilasciata all'agenzia di stampa Ansa, la mamma di Alice, 15enne di Pergola ricoverata in terapia intensiva all'ospedale di Ancona spiega: "Ho vissuto un incubo e stavo impazzendo dal dolore, adesso invece impazzisco dalla felicità e quindi il Signore mi ha fatto questa grazia, ma io ci credevo e sapevo che mi avrebbe aiutata, ero sicurissima".

"Quindi niente, adesso la bambina è lì, non la stacco più da me, mi tiene di continuo la manina, cerca la manina, dica ‘mamma stai con me' e si lamenta un po' dei dolori, mi dice ‘quando andiamo a casa". Adesso appena la mettono in cameretta verranno le amiche a trovarla. Lei adesso ha chiesto anche di vedere le sue amiche, con una ha parlato, l'ho fatta chiamare e gliel'ho fatta salutare. Le amiche piangono tutte di gioia e sto ricevendo telefonate e messaggi da tutta Italia, abbiamo avuto una dimostrazione d'affetto incredibile da parte di tutti. Ringrazio tutti, l'Arma dei Carabinieri, tutte le amiche mie, tutte le amiche sue, io sto impazzendo", prosegue la mamma della quindicenne.

"Cosa le ha detto appena si è svegliata?", chiede poi un cronista lì presente. "Non lo so, mi ha chiamato la psicologa, io ero in macchina che stavo venendo qui e mi ha detto solo ‘signora, ma quando arriva che la bambina si è svegliata e la cerca?' E allora io mi sono arrabbiata anche con il papà e gli ho detto ‘te l'avevo detto di andare giù prima. Appena entrata in stanza gli ho detto ‘c'è la mamma, amore, mi riconosci?' e lei mi ha risposto di sì e poi mi ha detto ‘mi dai la manina, mamma? Non mi lasciare'. Mamma non ti lascia più, scherzi tesoro? Adesso mi porto una poltrona per dormire, qui sono gentilissimi, io ringrazio tutti", conclude.