1.441 CONDIVISIONI
3 Agosto 2022
16:35

Violenze sul figlio minorenne, madre arrestata a Trieste: ”Ragazzo viveva in stato di sudditanza“

Violenze e vessazioni nei confronti del figlio minorenne ridotto a uno “stato di sudditanza psicologica”. Per questo una donna di 52 anni è stata arrestata a Trieste.
A cura di Chiara Ammendola
1.441 CONDIVISIONI
Gli abusi registrati dalle telecamere nascoste
Gli abusi registrati dalle telecamere nascoste

Lo avrebbe vessato continuamente umiliandolo e costringendolo a una vera e propria sudditanza psicologica, e poi maltrattamenti e violenze fisiche tanto da lasciargli segni sul corpo: lividi e graffi sui quali però lo costringeva a mentire. È questo il quadro all'interno del quale si colloca un ragazzo minorenne vittima degli abusi della madre, una donna di 52 anni, arrestata dai carabinieri a Trieste.

A far scattare le indagini è stata la denuncia di una donna, titolare di un pubblico esercizio, che ha palesato i proprio sospetti rispetto ai maltrattamenti di cui era vittima il ragazzino. A quel punto sono stati effettuati dei controlli da parte delle forze dell'ordine che hanno raccolto i primi elementi che hanno confermato i sospetti che hanno portato all'apertura di un'indagine in procura e alle successive indagini. Intercettazioni e immagini video ottenuti grazie a cimici e telecamere nascoste in casa hanno permesso di ottenere le prove necessarie a confermare le accuse: violenze e vessazioni da parte della madre nei confronti del figlio.

In più di un'occasione inoltre la donna lo avrebbe costretto a mentire su quei livid e graffi provocati dalle botte e che per forza di cose erano visibili quando usciva. La vicenda è emersa invece grazie alla titolare del pubblico esercizio che ha denunciato la situazione di degrado e violenza rendendo possibile l'intervento delle forze dell'ordine che hanno trovato all'interno dell'appartamento una situazione di degrado igienico. La donna è stata arrestata mentre il ragazzo, invece, è stato invece affidato ai servizi sociali e inizierà un percorso di recupero psicologico. Secondo il gip il minore era ridotto in uno stato di totale sudditanza.

1.441 CONDIVISIONI
Legata al letto dai parenti con una cinghia, lei fugge di casa: arrestati madre, patrigno e nonno
Legata al letto dai parenti con una cinghia, lei fugge di casa: arrestati madre, patrigno e nonno
Ciro Grillo, al processo per violenza sessuale testimonia la mamma: “Non ha sentito nulla”
Ciro Grillo, al processo per violenza sessuale testimonia la mamma: “Non ha sentito nulla”
"Vorrei comprare tua figlia per centomila dollari”: arrestato un uomo di 85 anni
21.776 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni