Un tragico incidente stradale avvenuto nelle scorse ore in Veneto è costato la vita a una ragazza di soli 19 anni. Il dramma si è consumato a Minerbe, in provincia di Verona, dove la vittima risiedeva. La ragazza si chiamava Chiara Santinello e stava rientrando proprio a casa dal lavoro quando è stata coinvolta in uno spaventoso schianto che non le ha lasciato scampo. Per motivi tutti da accertare, la sua autovettura ha sbandato finendo fuori strada e concludendo la corsa con un terribile impatto contro un albero che non ha lasciato scampo alla giovane.

Lo schianto fatale nella notte tra lunedì e martedì poco dopo l’una, a poche centinaia di metri dall’abitazione della ragazza. La giovane è stata soccorsa sul posto dai vigili del fuoco, che l’hanno estratta dalle lamiere contorte della vettura, e dai sanitari del Suem 118, giunti con un’ambulanza e un’ automedica. La diciannovenne è stata poi trasportata d’urgenza all’ospedale di Legnago dove è giunta in codice rosso e in gravissime condizioni. Nonostante ogni sforzo per salvarle la vita, alla fine i dottori si sono dovuti arrendere e dichiararne il decesso a seguito alle gravi ferite riportate.

Sul luogo dell’accaduto anche i Carabinieri che hanno effettuato i rilievi del caso. Dai primi accertamenti pare che la ragazza abbia perso il controllo dell’auto finendo nella corsia opposta e impattando contro un albero prima di capovolgendosi in un campo a fianco della strada. Alla base dello schianto non si esclude la scarsa visibilità causata dalla nebbia e l’asfalto viscido. Il funerale di Chiara Santinello giovedì 5 novembre 2020 alle 15 nella chiesa parrocchiale di Minerbe.