Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Ennesimo incidente mortale sul posto di lavoro. A perdere la vita un operaio di trentadue anni, vittima di un incidente avvenuto nelle prime ore di questa mattina alle Grafiche Tonutti di Fagagna, in provincia di Udine. Andrea Diliberto – questo il nome dell’operaio che ha perso la vita – era originario di Caltanissetta e residente a Tavagnacco, nella provincia di Udine. Come si legge sui quotidiani locali, il trentaduenne lavorava alla Grafiche Tonutti da un paio di mesi. Ancora da chiarire l’esatta dinamica dell’incidente mortale. Secondo una prima ricostruzione, l'operaio sembra stesse movimentando dei bancali con un muletto quando, forse per il troppo carico, si sarebbe sbilanciato e sarebbe stato travolto dal mezzo che stava guidando. Al momento dell'incidente il trentaduenne si trovava da solo in un capannone.

A trovare il corpo e dare l'allarme un collega – Il suo corpo è stato ritrovato poco dopo da un collega che gli doveva dare il cambio e che ha subito dato l'allarme. Sul posto sono intervenuti una automedica, una ambulanza e i vigili del fuoco, oltre ai carabinieri di Fagagna che stanno indagando sull’incidente. L’equipe sanitaria ha tentato il possibile, ma le ferite riportate dal trentaduenne erano troppo gravi. Dell’infortunio mortale è stato subito informato il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Udine. Massimiliano Fedriga, presidente del Friuli Venezia Giulia, ha immediatamente espresso il suo cordoglio dopo aver appreso la tragica notizia: “Una morte che sconvolge una famiglia e lascia grande amarezza. Una tragedia come questa impone un impegno ancora più convinto da parte di istituzioni e imprese per diffondere la cultura della sicurezza negli ambienti di lavoro. Fondamentale un impegno da parte di tutte le forze in campo per evitare il ripetersi di tali disgrazie”.