30.528 CONDIVISIONI

Terremoto Marche, dopo il sisma chiama la madre che non risponde al telefono: era morta da due mesi

Era morta da due mesi, ma è stato il terremoto delle Marche e la successiva telefonata della figlia, preoccupata, a far scoprire il cadavere della donna. Il cadavere dell’anziana, che viveva da sola ad Ancona, era in avanzato stato di decomposizione.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Chiara Ammendola
30.528 CONDIVISIONI
Immagine

L'ha chiamata dopo aver saputo della forte scossa di terremoto che questa mattina ha fatto tremare di nuovo le Marche, ma quando ha visto che non rispondeva al telefono ha iniziato a preoccuparsi. A quel punto ha deciso di allertare il 112, che ha inviato sul posto una volante grazie alla quale è stata fatta la macabra scoperta: la madre era morta da almeno due mesi.

Lo si potrebbe chiamare dramma della solitudine, l'ennesimo, quello che si è consumato ad Ancona, quando il corpo dell'anziana donna di 78 anni è stata trovato senza vita nel suo appartamento in via della Ricostruzione: era in avanzato stato di decomposizione. Il medico legale intervenuto sul posto ha ipotizzato che il decesso possa risalire ad almeno due mesi fa: nessuno in queste lunghe settimane ha cercato la donna né si è accorto della sua assenza.

È stato necessario il terremoto di questa mattina, al quale ha fatto seguito un vero e proprio sciame sismico, a far sì che ci si accorgesse della morte dell'anziana. Prima le lunghe telefonate senza risposta da parte della figlia, poi la chiamata al 112. Stando a quanto si apprende la donna, originaria di Vallo della Lucania, in provincia di Salerno, viveva ormai da anni ad Ancona, ma nella cittadina marchigiana non aveva parenti. Viveva sola nel suo appartamento e con l'unica figlia che vive lontana, i rapporti si erano ormai freddati, a causa, sembra di divergenze caratteriali.

Secondo il medico legale la donna sarebbe morta per cause naturali. Come appreso da Fanpage.it, il cadavere dell'anziana è stato trovato dai pompieri che, allertati dagli agenti di polizia intervenuti sul posto insieme con i carabinieri, hanno forzato la porta d'ingresso della casa e si sono introdotti nell'appartamento facendo la macabra scoperta. La 78enne era riversa sul pavimento: dopo che ne è stato accertato il decesso, la salma è stata ora affidata ai familiari.

Una vicenda che ricorda quella che di soli due giorni fa a Bari dove un uomo di 82 anni è stato ritrovato morto nel suo appartamento. Anche in questo caso il cadavere è stato rinvenuto in avanzato stato di decomposizione e solo dopo l'allarme lanciato dalla figlia. La donna era andata a casa sua dopo alcune telefonate senza risposta, ma il medico legale ha ipotizzato che il decesso risalirebbe ad almeno due mesi fa.

30.528 CONDIVISIONI
Nuovi terremoti oggi in provincia di Parma, due scosse di magnitudo 3.3 e 2.6 con epicentro a Langhirano
Nuovi terremoti oggi in provincia di Parma, due scosse di magnitudo 3.3 e 2.6 con epicentro a Langhirano
Da 9 mesi in carcere in Romania per droga, la madre denuncia: "Filippo in cella in condizioni inumane"
Da 9 mesi in carcere in Romania per droga, la madre denuncia: "Filippo in cella in condizioni inumane"
Terremoto oggi a Parma, scossa di magnitudo 3.8 con epicentro a Calestano
Terremoto oggi a Parma, scossa di magnitudo 3.8 con epicentro a Calestano
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni