Una serie di scosse di terremoto in Toscana hanno fatto tremare la terra domenica e lunedì nella zona del Mugello, nella città metropolitana di Firenze. Le scosse più forti sono state registrate la notte del 9 dicembre, con danni nella zona del Mugello (leggi qui la notizia con le foto dei danni). Le scosse di domenica sono state di minore entità e che non hanno causato danni.  Stando ai rilievi dell'Ingv, la prima scossa dello sciame sismico è stata registrata poco dopo le 8.30 di domenica, seguita circa mezz'ora dopo dalla seconda, la più intensa fino a questo momento, e poi da altre due movimenti tellurici meno rilevanti. Tutte le scosse di terremoto hanno avuto epicentro nella stessa città, a Scarperia e San Piero, nella città metropolitana di Firenze, e anche se nessuna di esse ha raggiunto i tre gradi della scala Richter, sono state chiaramente avvertite dalla popolazione locale, come segnala la Sala Operativa della Città Metropolitana di Firenze. Dalle verifiche effettuate dalla stessa sala di Protezione civile della Città Metropolitana fiorentina, fortunatamente non si registrano danni.

La prima scossa di terremoto a Firenze è stata registrata dai sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle 20.38. La magnitudo è stata di 2.6 con epicentro alle coordinate geografiche (lat, lon) 44.01, 11.32 e ipocentro ad una profondità di circa 7 chilometri. La seconda scossa invece, è stata segnalata dalla Rete Sismica Nazionale dell'Ingv alle ore 21.13 con magnitudo di 2.8 della scala Richter. L'epicentro ha avuto coordinate geografiche (lat, lon) 44.01, 11.33 mentre l'ipocentro è stato  localizzato a una profondità di 6 chilometri. A seguire altre due scosse di magnitudo 2 e 2.1 registrate alle 21.14 e alle 22.04. Nei dintorni dell'epicentro di questa serie di scosse di terremoto, oltre al comune di Scarperia e San Piero, anche i comuni di Barberino di Mugello e Borgo San Lorenzo. Nel raggio di quindici chilometri anche i comuni di Vaglia, Firenzuola e Vicchio, tutti nella città metropolitana di Firenze.