Dopo una lite con la fidanzata esce dall'auto al buio in piena notte sulla superstrada Perugia-Bettolle e viene investito. È morto così Fabrizio Tramontana, quarantacinquenne residente a Terontola di Cortona (Arezzo). La tragedia si è consumata nelle prime ore di sabato tra Bettolle, frazione del comune di Sinalunga (Siena) e Foiano della Chiana (Arezzo). Secondo una prima ricostruzione dell'incidente da parte dei carabinieri, dopo una banale discussione avuta con la fidanzata intorno alle tre del mattino l’uomo è uscito dall'auto. Poco dopo la tragedia: un automobilista di passaggio non è riuscito a evitare l'impatto, mentre la fidanzata di Tramontana aveva tentato di tornare indietro nella speranza di recuperare il compagno. L'investitore si è fermato e ha chiamato i soccorsi ma tutto è stato inutile. Per Fabrizio Tramontana non c’era più nulla da fare. La salma è stata portata all'obitorio dell'ospedale di Nottola (Montepulciano).

Lutto nella Lega: la vittima avrebbe dovuto partecipare la sera alla cena con Salvini – Lutto per la morte del quarantacinquenne nella Lega di Cortana: Tramontana era iscritto da tempo alla Lega e la sera di sabato 30 novembre era atteso a Firenze alla cena elettorale che ha visto la partecipazione del segretario Matteo Salvini. La notizia della sua morte ha suscitato commozione negli amici di partito. Sconvolto Luca Ghezzi, commissario per la Valdichiana della Lega. "Dovevamo vederci", ha detto al Corriere di Arezzo. "Saremmo andati a Firenze insieme e dovevamo anche parlare di lavoro. Fabrizio era entusiasta per il nuovo progetto. Si era licenziato dalla ditta dove lavorava per aprire un ristorante pub a Perugia". I funerali saranno celebrati martedì 3 dicembre nella località della Val di Pierle di Mercatale di Cortona, di cui era originaria la famiglia. Il quarantacinquenne, nato a Umbertide, viveva a Terontola da molti anni.