244 CONDIVISIONI
2 Dicembre 2022
11:00

Sciopero generale 2 dicembre, gli orari dei treni Trenitalia e Italo e di tutti i mezzi pubblici

A rischio i trasporti per lo sciopero generale di oggi venerdì 2 dicembre: gli orari di Trenitalia e Italo, con l’elenco dei voli garantiti. Disagi per bus, metro e tram nelle grandi città: scioperano anche scuola e sanità.
A cura di Chiara Ammendola
244 CONDIVISIONI
Sciopero 2 dicembre

In corso lo sciopero generale oggi 2 dicembre: venerdì nero soprattutto per i trasporti, treni e aerei e i mezzi pubblici locali, bus, metro, tram. Lo sciopero di oggi è stato proclamato da diverse sigle sindacali, tra cui Al-Cobas, Cub, Sgb, Si-Cobas, Usb, Usi-Cit e Usi Unione sindacale italiana: tra i motivi della protesta il rinnovo dei contratti, l'adeguamento dei salari ma anche contro l'invio di armi in Ucraina. Si tratta di uno sciopero generale dei lavoratori pubblici e privati, iniziato dalle ore 21:00 di giovedì 1° dicembre: terminerà oggi venerdì 2 dicembre alla stessa ora.

Disagi per il trasporto ferroviario, Italo e Trenitalia hanno pubblicato i treni garantiti dell'alta velocità e dei regionali. Mentre le fasce di garanzia dei voli saranno dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21 e tra le compagnie aeree sciopererà anche Vueling.

Lo sciopero sarà diverso, nelle modalità e negli orari, nelle singole città: ad esempio a Milano i mezzi pubblici sono a rischio dalle ore 18 e fino a fine servizio per le metropolitane, mentre i mezzi di superficie viaggeranno in numero ridotto già dal mattino. A Roma invece così come nel resto del Lazio i maggiori disagi si avranno sulle linee di Atac, Roma Tpl e Cotral dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio, a Napoli lo sciopero coinvolgerà il trasporto pubblico locale dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 17 alle 20.

Sciopero 2 dicembre Trenitalia e Italo: orari garantiti per l'alta velocità

Lo sciopero di oggi 2 dicembre coinvolgerà principalmente il trasporto ferroviario. Come si legge sul sito di Rfi (Rete Ferroviaria Italiana), "dalle ore 21:00 di giovedì 1° dicembre alle ore 21:00 di venerdì 2 dicembre 2022 è stato indetto uno sciopero nazionale del personale del Gruppo FS Italiane". Non sono previste modifiche alla circolazione dei treni a Lunga Percorrenza, quindi circoleranno regolarmente sia le Frecce e che gli Intercity di Trenitalia, così come Italo che ha comunicato la lista dei treni garantiti ad Alta Velocità, mentre per quanto riguarda i treni regionali sono garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00.

Le fasce di garanzia e gli orari dei treni regionali

Nello specifico, così come comunicato da Fs, "saranno garantiti" i collegamenti Regionali nelle fasce pendolari (6.00-9.00 e 18.00-21.00), mentre nel resto della giornata, Trenitalia "si impegna ad assicurare la quasi totalità dei collegamenti", con possibili modifiche al programma dei treni. Qui è possibile consultare l'elenco dei treni regionali garantiti in caso di sciopero. Per il trasporto regionale (come Trenord) sono stati istituiti i servizi essenziali nelle fasce orarie di maggiore frequentazione (dalle ore 06.00 alle ore 09.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00 dei giorni feriali). Trenitalia ha messo a disposizione un numero verde (800.89.20.21) per avere informazioni sulle linee e sul sito c’è l’elenco delle tratte garantite. Per contattare Italo invece il numero da fare è 892020.

Sciopero del trasporto aereo il 2 dicembre: l'elenco dei voli garantiti

I lavoratori del comparto aereo e di quello marittimo, potranno scioperare per tutte le 24 ore del 2 dicembre. Sul sito Enac ha pubblicato l'elenco dei voli garantiti. L'agitazione sindacale si aggiunge a quella già prevista da tempo per il 2 dicembre dai dipendenti Vueling contro gli esuberi annunciati dall’azienda: "In assenza di un'inversione di rotta da parte della compagnia che fa parte del gruppo IAG che comprende anche British Airways ed Iberia, la mobilitazione proseguirà anche nei prossimi mesi", si legge in una nota.

Sciopero bus, metro e tram Atac a Roma il 2 dicembre

Tra le città in cui il trasporto pubblico sarà maggiormente colpito dallo sciopero c'è Roma dove, così come nel resto del Lazio, saranno possibili dei disagi dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio. Aderiscono allo sciopero i dipendenti delle linee di Atac, Cotral e Roma Tpl, quindi metropolitana, bus, tram e ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Nord sono a rischio

Gli orari dei mezzi Atm e Trenord a Milano

Anche a Milano Atm e Trenord hanno fatto sapere che il servizio di trasporto pubblico si fermerà. In particolare nel capoluogo lombardo, l'Azienda dei traporti milanesi ha informato in un comunicato che "le metropolitane sono garantite per tutta la giornata, con probabili conseguenze sul servizio dopo le 18, mentre bus, tram e filobus potrebbero non essere garantiti dalle 8:45 alle 15 e dopo le 18".

Per quanto riguarda Trenord, nella giornata di venerdì 2 dicembre saranno attive le consuete fasce di garanzia tra le 6 e le 9 e tra le 18 e le 21. In questi orari circoleranno i treni

A Napoli scioperano bus, metro e funicolari Anm

A Napoli invece aderiscono i lavoratori di Anm, quindi della Linea 1 della metropolitana cittadina, delle funicolari e gli autisti di autobus. Per quanto riguarda le linee di superficie (tram, bus, filobus) il servizio è garantito dalle ore 5:30 alle 8:30 e dalle ore 17:00 alle ore 20:00. Le ultime partenze saranno effettuate circa 30 minuti prima l’inizio dello sciopero per riprendere circa 30 minuti dopo la fine dello sciopero. Per le funicolari, l'ultima corsa del mattino garantita è alle ore 9.20. Il servizio riprende con la prima corsa pomeridiana delle ore 17.00, e l'ultima corsa pomeridiana ore 19.50.

I motivi dello sciopero dei mezzi oggi 2 dicembre

Lo sciopero di oggi 2 dicembre è stato indetto da numerose sigle sindacali, locali e nazionali, tra cui Sgc, Al-Cobas, Lmo, Soa, Adl Varese, Cib-Unicobas, Cobas Sardegna, Conf. Cobas, Cub, Sgb, Si-Cobas, Usb, Usi-Cit e Usi Unione sindacale italiana. Tra le richieste alla base dell'agitazione ci sono, come si legge sul comunicato diffuso da Cobas, la richiesta di rinnovo dei contratti oltre che l’adeguamento automatico dei salari al costo della vita con recupero dell’inflazione reale, l’introduzione per legge del salario minimo di 12 euro l’ora, interventi per congelare e calmierare gli aumenti del costo di energia e dei beni primari e la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario.

Altre richieste sono il blocco delle spese militari e dell’invio di armi in Ucraina, investimenti economici per la scuola, per la sanità pubblica, per i trasporti, per il salario garantito a disoccupati e sottoccupati. Tra le richieste al governo anche l'introduzione del reato di omicidio sul lavoro per combattere le morti bianche. Richiesta inoltre la difesa del diritto di sciopero e la cancellazione dell'alternanza scuola-lavoro e degli stage gestiti dai centri di formazione professionale pubblici e privati.

Sciopero 2 dicembre: le altre città coinvolte

Per quanto riguarda le altre grandi città italiane invece, i mezzi si fermano anche a Bologna, dove lo sciopero dei servizi automobilistici e filoviari Tper dura 24 ore, ma nel rispetto delle fasce di garanzia, cioè dalle ore 8.30 alle ore 16.30 e dalle ore 19.30 a fine servizio.

Scioperano anche il mondo della scuola e della sanità

Lo sciopero di oggi 2 dicembre interessa anche altri settori come la sanità e la scuola, in quest'ultimo caso sono chiamati a partecipare personale docente, educativo e personale Ata (amministrativo, tecnico e ausiliario) delle scuole di ogni ordine e grado: dai nidi alle scuole superiori, passando per infanzia, elementari e medie, la didattica non sarà garantita.

244 CONDIVISIONI
Sciopero dei mezzi oggi 13 gennaio, treni e bus a rischio: orari e regioni interessate
Sciopero dei mezzi oggi 13 gennaio, treni e bus a rischio: orari e regioni interessate
Il generale Bertolini spiega a cosa serviranno i mezzi corazzati che la NATO invierà in Ucraina
Il generale Bertolini spiega a cosa serviranno i mezzi corazzati che la NATO invierà in Ucraina
Sciopero dei benzinai a gennaio 2023: nuovi orari e tutto quello che c'è da sapere
Sciopero dei benzinai a gennaio 2023: nuovi orari e tutto quello che c'è da sapere
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni