Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Non ce l'ha fatta il piccolo Diego, il bambino di soli 18 mesi finito in una pozza d'acqua nel Sassaritano: il piccolo era ricoverato in condizioni gravissime da questa mattina all'ospedale Santissima Annunziata di Sassari dove è morto nel pomeriggio. Troppo gravi le conseguenze della caduta per il piccolo giunto in pronto soccorso accompagnato dal padre. Sulla vicenda indagano le forze dell'ordine.

Il piccolo è sfuggito al controllo dei genitori

L'incidente è avvenuto nella tarda mattinata di oggi in località Taniga, nelle campagne tra Sassari e Sorso, dove il bambino si trovava con i genitori. Non è ancora chiara la dinamica dell'accaduto ma stando a quanto ricostruito finora sembra il piccolo Diego sia sfuggito al controllo della madre e del padre e si sia allontanato da solo raggiungendo un acquitrino. È in questa pozza d'acqua che, probabilmente inciampando, è finito. Ad accorgersi dell'accaduto è stato il padre che ha subito soccorso il bambino e lo ha trasportato nel vicino ospedale San Camillo.

Diego morto in ospedale a Sassari nel reparto di rianimazione

Le condizioni di Diego però sono apparse subito critiche e così i medici ne hanno deciso il trasferimento a bordo di un mezzo del 118 presso l'ospedale Santissima Annunziata di Sassari. Inutili però i tentativi del personale medico: il piccolo è morto questo pomeriggio poco dopo le 18.30 nel reparto di rianimazione dove era ricoverato. Sul caso indagano gli agenti della Squadra Mobile di Sassari giunti sul luogo dell'incidente poco dopo l'accaduto: in questo senso saranno ascoltati i genitori per ricostruire quanto avvenuto.