1.715 CONDIVISIONI
20 Ottobre 2017
15:10

“Sarà bello, ti facciamo godere 25 contro una”. Il racconto choc di Gaia, salvata da Hossein

Molestata da 25 ragazzi italiani mentre cammina per Firenze e salvata da Hossein, l’ambulante che ha messo in fuga il clan che voleva stuprarla. “Sono viva grazie a lui”
A cura di Enrico Galletti
1.715 CONDIVISIONI

Quando si è incamminata per le vie di Firenze erano le 23:30, cinque minuti prima che cominciasse il suo incubo. Gaia Guarnotta, ragazza fiorentina di 25 anni, è stata avvicinata da venticinque ragazzi italiani che hanno cominciato a prenderla di mira e a scherzare. "Erano palesemente ubriachi, hanno cominciato a chiedermi foto e a ridere fra di loro, poi la situazione è degenerata". La venticinquenne è diventata il bersaglio delle loro frasi minacciose: "Dai, vieni con noi, ti facciamo divertire", "In venticinque contro una, si fa una bella serata, ti facciamo godere".

E in quel momento, lungo la strada, c'era lei e il clan di ragazzi che hanno tentato di stuprarla. Nessun altro. Nel giro di pochi secondi si è ritrovata accerchiata e afferrata per un braccio. "Mi sono guardata intorno cercando aiuto – racconta Gaia -, ma le poche persone che passavano non si sono fermate". Dopo i suoi rifiuti, categorici, e la richiesta di andarsene, i ragazzi hanno cominciato a lanciarle addosso bicchieri e cannucce. Il bersaglio, in quegli istanti, era lei. "Mi hanno sputato addosso, qualcuno filmava con il telefonino".

E nell'omertà generale di chi passava e probabilmente non si è accorto di nulla, è apparso Hossein, un venditore ambulante di rose. Lui, che Gaia fosse in pericolo, l'ha capito subito. E con un gesto istintivo ha deciso di intervenire mandando via i ragazzi che la stavano minacciando. Le lacrime, alla ragazza, le ha asciugate lui. "Poi, dopo avermi salvato – racconta ancora commossa la venticinquenne fiorentina -, mi ha offerto da bere e da mangiare, e mi ha regalato una rosa".

Nelle parole di Gaia c'è ancora l'emozione di un gesto che difficilmente potrà dimenticare. "Se non fosse stato per Hossein – confessa -, oggi non potrei raccontare questa storia. Mi conforta sperare che nel mondo ci siano davvero persone come lui che sono ancora capaci di aiutare, senza chiedere nulla in cambio". Gaia, al venditore ambulante che l'ha salvata, ha regalato una sua fototessera, l'unica che conservava nel portafoglio. E quella, da oggi, sarà il simbolo della sua vittoria di quella sera contro i "mostri" che hanno tentato di violentarla. La sua vittoria, in fondo, è la vittoria di chi crede che al mondo ci siano ancora persone capaci di aiutare.

1.715 CONDIVISIONI
Clochard muore di freddo a Torino, l'assessore Rosatelli: "Fare di più per le persone fragili"
Clochard muore di freddo a Torino, l'assessore Rosatelli: "Fare di più per le persone fragili"
Terza categoria Lotteria Italia 2022, i 150 biglietti vincenti: premio di 20mila euro
Terza categoria Lotteria Italia 2022, i 150 biglietti vincenti: premio di 20mila euro
Lotteria Italia 2021/22, boom di biglietti venduti: volano gli Autogrill, l'estrazione il 6 gennaio
Lotteria Italia 2021/22, boom di biglietti venduti: volano gli Autogrill, l'estrazione il 6 gennaio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni