Costretti a restare in ospedale nel giorno del proprio compleanno non è bello e lo è ancora di meno se si deve stare forzatamente lontano dai propri cari per colpa del coronavirus ma ad evitare un anniversario così triste per nonna Angela, 94 anni, ci hanno pensato i sanitari dell'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta dove la signora è ricoverata per covid. Medici e infermieri infatti non hanno voluto rinunciare ai festeggiamenti per l'anziana donna e le hanno organizzato una piccola festa per il suo 94esimo compleanno con tanto di torta e candeline da spegnere.

Nonna Angela è ricoverata da oltre dieci giorni nel reparto di Malattie Infettive dell'ospedale di Caltanissetta dopo essere risultata positiva al coronavirus. Purtroppo la malattia e le sue condizioni di salute non le hanno permesso di festeggiare il compleanno a casa con i suoi cari ma a rimediare ci hanno pensato gli operatori del nosocomio siciliano. Le hanno fatto una sorpresa molto gradita preparandole due ciambelle con le candeline a forma di numero necessarie per comporre la cifra 94. La donna, anche se immobilizzata a letto, ha così potuto spegnere le sue candeline attorniata dai medici e infermieri ovviamente protetti da tute complete, mascherine e visiere.

"La paziente, che arriva da Menfi ha una lieve polmonite da covid-19 e una insufficienza renale, per questo è ancora ricoverata in reparto" ha spiegato il primario di Malattie Infettive dell’ospedale Sant’Elia, Giovanni Mazzola, raccontando: "I dirigenti medici non appena hanno saputo che avrebbe compiuto gli anni, hanno deciso di organizzare la festa anche per far sentire coccolata la signora che ormai non vede i suoi parenti da una decina di giorni. Hanno comprato torta e candeline e hanno festeggiato con lei”.