Un “brutale” pestaggio: così i carabinieri hanno parlato di quanto accaduto ieri sera a Luzzara, nella Bassa Reggiana, dove un uomo è finito in ospedale. Tutto sarebbe iniziato in serata, quando due giovani sono entrati in un bar del centro storico in procinto di chiudere chiedendo il cambio di una banconota da 20 euro. Ma un cliente, un uomo di 50 anni del posto, li ha invitati ad andarsene dato che il locale stava ormai per chiudere. Dopo un poco i due giovani “allontanati” sono tornati sul posto insieme ad altri amici – si parla di almeno 7-8 persone – per “vendicare” l’accaduto. A quel punto sarebbe scattato il pestaggio ai danni del 50enne. Il gruppo ha aggredito e picchiato con spranghe di ferro e tubi d'acciaio l'uomo che aveva chiesto loro di andar via dal locale.

Traumi e contusioni per la vittima – Il pestaggio è avvenuto intorno alle 23 di mercoledì sera a Luzzara. Quattro persone sono state poi arrestate dai carabinieri: si tratta di giovani tra i 23 e i 29 anni che dovranno rispondere di lesioni personali, danneggiamento e porto abusivo di armi. I carabinieri della stazione di Gualtieri, che appunto hanno fatto riferimento a un pestaggio “brutale”, sono stati avvertiti da alcuni cittadini e sono riusciti a fermare l'auto con cui i quattro ragazzi stavano scappando. Il 50enne vittima del pestaggio è stato colpito più volte dal branco e ha subito traumi e contusioni giudicate guaribili in un mese dopo essere stato dimesso dall'ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Intanto le indagini continuano per risalire anche agli altri componenti del commando violento.