217 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Ragazza 17enne litiga col fratello 16enne e lo accoltella fra cuore e polmone: “PlayStation rumorosa”

Il 16enne è ricoverato in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. La sorella 17enne deve rispondere del reato di lesioni personali aggravate ma gli inquirenti stanno valutando anche un’incriminazione per tentato omicidio.
A cura di Antonio Palma
217 CONDIVISIONI
Immagine

Una banale lite in casa tra sorella e fratello adolescenti è finita nel sangue in Sicilia, nell'Agrigentino, dove una ragazza 17enne ha accoltellato il fratello 16enne fra cuore e polmone, ferendolo gravemente. Alla base del gesto il rumore della PlayStation a cui giocava il ragazzo e che pare disturbasse la ragazza.

L'episodio, su cui ora indagano le forze dell'ordine, è avvenuto nei giorni scorsi in un'abitazione di Favara, nell'hinterland di Agrigento, ma la notizie è emersa solo oggi con la denuncia della 17enne alla procura per i minori.

Tutto infatti è avvenuto tra le mura domestiche venerdì 2 febbraio dove il sedicenne accoltellato è stato soccorso e trasportato in ospedale in gravi condizioni. Solo dopo la segnalazione dei sanitari sono partite le  successive indagini dei carabinieri che hanno portato a individuare la giovane come responsabile dell'aggressione e di conseguenza alla sua denuncia a piede libero alla Procura del tribunale per i minorenni di Palermo.

Secondo quanto emerso finora, sorella e fratello erano in casa quando tra i due sarebbe nata una lite per banali motivi, legati al rumore che il 16enne faceva giocando alla playstation in camera. "Faceva troppo rumore con la PlayStatione, non riuscivo a studiare" avrebbe detto la ragazza che, dopo aver preso un coltello in cucina, si sarebbe scagliata sul sedicente colpendolo alla schiena.

Il ragazzo, colpito fra cuore e polmone, si trova ora ricoverato in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento con prognosi riservata. La ragazza per ora deve rispondere del reato di lesioni personali aggravate ma gli inquirenti stanno valutando anche un'incriminazione per tentato omicidio che aggraverebbe la sua posizione giudiziaria. La ragazza infatti pare avesse già più volte litigato con il fratello perché lei doveva studiare e lui continuava a giocare, facendo rumore, con la PlayStation.

217 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views