Coronavirus
4 Giugno 2021
18:46

Quali sono le province a zero contagi Covid (o quasi)

Numeri in netto miglioramento per l’Italia: sono diverse le province italiane che oggi, 4 giugno, hanno fatto registrare 5 o meno casi di infezione da Covid 19. Da notare che tutta la regione del Molise ha zero nuovi casi e zero decessi, come quattro giorno fa, il 31 maggio. Anche Ragusa (Sicilia) e Terni (Umbria) non hanno nessun nuovo positivo al Coronavirus.
A cura di Biagio Chiariello
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Prosegue il calo dei nuovi contagi da Covid-19 in Italia. Il bollettino di oggi, 4 giugno, ci dice che sono stati registrati 2.557   nuovi casi (su 220mila tamponi effettuati) nelle ultime 24 ore in Italia, il tasso di positività è sceso al 1,1%. I decessi nelle ultime 24 ore sono stati 73. Numeri dunque in diminuzione rispetto a qualche settimana fa. E sono moltissime le province che hanno fatto segnare "zero" nuovi infetti: su tutta spiccano sicuramente quelle di Campobasso e Isernia, il Molise infatti è la regione che oggi ha fatto segnare nessun nuovo caso di Coronavirus (così come era già successo quattro giorni fa). Ci sono poi le province di Ragusa (Sicilia) e Terni (Umbria) che nella giornata odierna non hanno contato neanche un positivo.

Le province italiane come meno casi Covid

Numeri molto bassi anche anche per Gorizia (in Friuli) e Rieti (Lazio): entrambe con un solo caso Covid. Poi seguono Savona (Liguria), Oristano (Sardegna), Piacenza (Emilia Romagna), Viterbo (Lazio) con 2 nuovi positivi; tre invece ne hanno quelle di Rovigo (Veneto), Chieti (Abruzzo) , Imperia e La Spezia (Liguria); Sud Sardegna e Massa Carrara (Toscana) sono a 4, mentre Fermo e Macerata (Marche), Siena (Toscana) e Aosta ne hanno 5. Infine Grosseto (Toscana), Pescara (Abruzzo), Parma e Ferrara (Emilia Romagna) Pordenone e Udine (Friuli), Lecco e Lodi (Lombardia) a 6.

Le regioni con più casi

La Lombardia resta invece la regione più colpita: qui sono +417 nuovi casi (oltre 35 mila tamponi, con un tasso dell’1,2% che è quindi uguale a quello nazionale. Sopra quota 300 ci sono soltanto due regioni: Sicilia (+337 casi con tasso 2,3%) e Campania (+300 con tasso 2,3%).

.

26078 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni