157 CONDIVISIONI
20 Luglio 2021
18:36

Puglia, spara contro gli amici della ex dal balcone di casa. “Le hanno detto di lasciarmi”

Un 37enne con diversi reati alle spalle ha sparato contro due amici dell’ex fidanzata dal balcone della sua abitazione a Canosa di Puglia. Secondo quanto verificato dalle forze dell’ordine, l’uomo era convinto che i due avessero suggerito alla compagna di lasciarlo. Per questo motivo aveva deciso di vendicarsi nonostante gli arresti domiciliari.
A cura di Gabriella Mazzeo
157 CONDIVISIONI

Lei lo aveva lasciato e lui, per vendicarsi, ha deciso di sparare contro una coppia di amici della ex dal balcone di casa. Secondo il 37enne pluripregiudicato di Canosa di Puglia, i due avrebbero incoraggiato l'ex fidanzata, suggerendole di lasciarlo. L'abbandono, secondo quanto dichiarato dagli inquirenti, sarebbe stato per il 37enne motivo di "vergogna" all'interno "dell'ambito criminale". I Carabinieri di Andria lo hanno arrestato subito dopo il fatto. L'uomo è finito in carcere per duplice tentato omicidio, aggravato dalla premeditazione e futili motivi.

Le indagini sono iniziate dopo la denuncia dei due, un uomo e una donna amici dell'ex compagna del 37enne. I due hanno raccontato di essere fuggiti dalla cittadina pugliese poiché "ricercati" dall'aggressore. Una volta arrivati a Bologna, hanno denunciato quanto accaduto. Sotto il coordinamento della Procura di Trani, i militari hanno constatato che l'uomo aveva tentato di ucciderli per vendicare la fine della sua relazione. Pur essendo sottoposto a detenzione domiciliare per altri precedenti, il 37enne si era procurato una pistola e con l'inganno aveva fatto avvicinare la coppia alla sua abitazione. I due amici della ragazza sono riusciti a scappare, ma una volta tornato libero il 37enne ha iniziato a minacciarli con l'obiettivo di rintracciare l'ex compagna. Secondo quanto verificato dalle forze dell'ordine, l'abbandono sarebbe stato per il giovane motivo di "vergogna" all'interno dell'ambiente della criminalità organizzata. Essere lasciato, quindi, avrebbe "minato il suo prestigio" e per questo motivo voleva ristabilire la sua fama con un gesto violento. L'uomo è stato fermato e condotto in carcere. Ora è accusato di duplice tentato omicidio. Secondo gli agenti, vi sarebbe stata anche la premeditazione ad aggravare il quadro giuridico, oltre che i futili motivi alla base del gesto.

157 CONDIVISIONI
Sassari, cena in campagna finisce in tragedia: gli amici colpiscono il padrone di casa con un martello
Sassari, cena in campagna finisce in tragedia: gli amici colpiscono il padrone di casa con un martello
Vanessa uccisa dall'ex a Catania. L'amica: "Lui sempre sotto casa ma lei diceva: 'È solo geloso'"
Vanessa uccisa dall'ex a Catania. L'amica: "Lui sempre sotto casa ma lei diceva: 'È solo geloso'"
Covid, a New York sono morte 12mila persone in più rispetto a quanto detto dall'ex governatore Cuomo
Covid, a New York sono morte 12mila persone in più rispetto a quanto detto dall'ex governatore Cuomo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni