Le previsioni meteo del weekend dell'11-12 luglio indicano una Italia divisa in due. È previsto un nuovo break temporalesco nel Nord mentre al Sud sarà ancora caldo afoso. Secondo il meteorologo Carlo Migliore di 3bmeteo.com, l’artefice del cambiamento al Nord sarà ancora una volta il vortice freddo posizionato tra il Mare del Nord e la Scandinavia e le caratteristiche del guasto saranno con ogni probabilità molto simili a quelle dello scorso weekend. Al Sud e sulle Isole maggiori invece le temperature tenderanno a salire ulteriormente facendo registrare punte fino a 37-38 gradi sul Tavoliere e sul Cagliaritano. Temperature percepite anche superiori ai 40 gradi apparenti su Lazio e Campania. Me vediamo nel dettaglio il tempo di domani, sabato e domenica.

Previsioni meteo domani

Le previsioni meteo di domani indicano che l’alta pressione sull'Italia comincia a cedere. Il tempo sarà in graduale peggioramento sui settori alpini e prealpini dal Nord-ovest verso il Triveneto con l'arrivo di temporali e locali grandinate. Nubi sparse sulla Pianura Padana mentre il cielo resterà sereno o poco nuvoloso sul resto della penisola. "L'anticiclone – precisa il meteorologo Migliore – rimonterà sulla Francia e spingerà la depressione verso Sud-est, facendola scivolare velocemente sull'Italia settentrionale. Il fronte si addosserà dapprima alle Alpi con avvisaglie temporalesche già venerdì poi nella giornata di sabato scavalcherà l'arco alpino per dirigersi verso le pianure".

Previsioni meteo sabato 11 luglio

Le previsioni meteo di sabato 11 luglio indicano che in mattinata, eccezion fatta per alcune nubi a ridosso dei rilievi alpini, il sole dominerà praticamente indisturbato. Nel corso del pomeriggio arriveranno però nubi e temporali inizialmente sui rilievi alpini, per poi spingersi molto rapidamente verso la Val Padana. Entro sera rovesci temporaleschi potranno colpire anche il basso Piemonte, le pianure lombarde, l'Emilia Romagna, il Triveneto.

Previsioni meteo domenica 12 luglio

Le previsioni meteo di domenica 12 luglio indicano che la giornata si aprirà sotto l'azione dei venti freschi nord-orientali che soffieranno a tratti anche forti, con punte fino a 100 km/h sui comparti adriatici dove il mare comincerà ad agitarsi. Il meteo resterà instabile al Nord e anche su alcuni tratti del Centro. Sul resto d'Italia il tempo si manterrà generalmente soleggiato, anche se più ventilato. Secondo Carlo Migliore, l’area di bassa pressione transiterà entro la prima parte della nottata tra sabato e domenica quando libererà definitivamente il Nord per portare qualche piovasco lungo l'Adriatico centrale e in parte al Sud. Domenica sera è atteso un calo delle temperature anche al Sud.