Il maltempo che ieri ha interessato le regioni del Nord Italia con neve sulle Alpi, pioggia e il rinforzo dei venti di Bora e Grecale, nelle prossime 24 ore attraverserà il resto dello Stivale , dando luogo ad una veloce fase di maltempo invernale. Nel frattempo comincia ad avanzare un campo di alta pressione che nei prossimi giorni conquisterà il Belpaese. Già da oggi la situazione dovrebbe migliorare a Settentrione con cessazione delle piogge e schiarite via via più ampie, soprattutto nel pomeriggio. Al Centro-Sud la perturbazione fredda sospinta da venti forti settentrionali toccherà un po' tutte le regioni, concentrandosi soprattutto sugli Appennini, provocando temporali e nevicate a quote molto basse. Da giovedì la pressione aumenterà anche nella parte meridionale dell’Italia, dove il sole sarà prevalente. Nei giorni successivi una grande figura di alta pressione conquisterà gradualmente tutta l'Italia, soltanto la Sicilia e la Calabria vedranno un tempo instabile.

Previsioni meteo mercoledì 1° aprile

Secondo le previsioni di domani 1° aprile, la giornata sarà prevalentemente soleggiata al Centro-Nord, con qualche nuvola solo su Piemonte, Lombardia, nord dell’Emilia e Prealpi venete. Al Sud e sulle Isole maggiori al mattino ancora cielo molto nuvoloso, con residue piogge su Puglia centro-meridionale, Basilicata, Calabria e Sicilia e ancora un po’ di neve fino a bassa quota tra Puglia e Lucania, ma con tendenza ad un miglioramento dal pomeriggio.

Previsioni meteo 1° aprile, temperature in calo

Temperature minime del mattino in calo in tutta Italia. Massime in leggero calo su Abruzzo, Molise, Lazio al Sud e sulle Isole; in lieve rialzo altrove, ma ovunque inferiori alla norma. Venti deboli al Nord, da moderati a forti settentrionali al Centro-Sud.

Previsioni meteo giovedì

Da giovedì le temperature cominceranno ad aumentare lentamente fino a raggiungere valori primaverili a partire da venerdì e per i giorni successivi. La presenza anticiclonica si affermerà su tutto il Paese da sabato pomeriggio e dai dati odierni sembrerebbe continuare anche per tutta la prossima settimana.