Tornano a crescere i contagi da Coronavirus in Italia. In una settimana il balzo in avanti dei nuovi positivi è evidente: si è passati dai 159 di lunedì 3 agosto ai 401 di ieri, giovedì 6 agosto, anche se restano più o meno stabili i  numeri dei pazienti ricoverati in terapia intensiva e quelli ospedalizzati con sintomi. Ma la tendenza alla crescita della curva epidemiologica si vede soprattutto con i dati del monitoraggio settimanale effettuato dall'Istituto superiore di Sanità, secondo i quali l'indice Rt, vale a dire il numero medio di persone che ciascun malato può contagiare in un dato istante dell'epidemia e quindi la capacità di trasmissione del virus, ha raggiunto quota 1.01 a livello nazionale, superando la soglia di guardia di 1 in ben 11 regioni. Tra queste, preoccupa la situazione della Sicilia che con 1.62 fa registrare l'indice di contagio più alto d'Italia. Sull'isola sono 30 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, portando così il totale a 3.369 dall'inizio dell'emergenza, complici una serie di piccoli focolai scoppiati soprattutto nell'ultimo mese.

Ma a cosa sarebbe dovuto questa situazione? Perché l'indice Rt è schizzato ben sopra la soglia di guardia di 1, superando anche Lombardia e Veneto, che erano state finora le regioni più colpite dall'epidemia? A preoccupare sarebbe soprattutto la movida: degli ultimi casi positivi, molti sono giovanissimi. Ieri, ad esempio tra i contagiati c'è un diciassettenne di Catania che la sera prima aveva partecipato a una serata con centinaia e centinaia di coetanei in un locale sul mare. L'Asp ha già contattato quindici persone, tra parenti e amici, per metterle in isolamento ed effettuare il tampone, mentre il padre è risultato già positivo. La provincia più a rischio è proprio quella etnea, che in questi giorni è stata presa d'assalto dai turisti per l'esodo estivo. Ma gli occhi sono puntati anche sul Ragusano: dopo che una coppia è stata trovata positiva a Sampieri, frazione marinara di Scicli, decine e decine di giovani sono stati convocati dall'autorità competente per essere sottoposti al test. Una di loro è già stata contagiata.

Proprio a Scicli, il sindaco Enzo Giannone, tramite la polizia municipale, ha intensificato i controlli nei pub, ristoranti, supermercati del territorio, mentre a Modica il primo cittadino Ignazio Abbate ha sospeso il concerto di un rapper, in cui erano previsti molti giovani, e ha firmato un'ordinanza per imporre l'utilizzo delle mascherine anche fuori dai locali. Si ricordi, poi, che nel bollettino regionale vengono conteggiati anche i migranti trovati positivi al Coronavirus subito dopo gli sbarchi. Solo ieri ne sono stati registrati 13. Nei giorni scorsi il governatore della regione Nello Musumeci aveva fatto un appello al governo centrale parlando di grave emergenza negli hot spot di Lampedusa, Messina e Pozzallo.