68 CONDIVISIONI

Papa Francesco fa pace con Milei, abbraccio e incontro in Vaticano: “Ti sei tagliato i capelli?”

Papa Francesco e il Presidente argentino Javier Milei si sono rivisti questa mattina in Vaticano in quello che rappresenta il primo incontro ufficiale tra i due leader. Dopo il Papa, Milei ha avuto un incontro con il Segretario di Stato vaticano.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Antonio Palma
68 CONDIVISIONI
Immagine

Pace fatta tra il Presidente argentino Javier Milei e Papa Francesco. A pochi mesi dagli insulti al Pontefice, definito “un comunista che incarna il male”, il presidente argentino infatti è arrivato a Roma per una visita ufficiale in Vaticano tra abbracci, scambio di doni e udienza privata col suo conterraneo. Il primo contatto diretto tra i due ieri dopo la messa di canonizzazione a San Pietro della prima santa argentina, la replica oggi con la visita ufficiale e l’udienza privata.

Immagine

Bergoglio e Milei si sono salutati domenica al termine della celebrazione in Basilica quando Papa Francesco, in sedia rotelle, si è avvicinato al Presidente argentino che aveva assistito alla cerimonia e lo ha sorpreso con una battuta in spagnolo: “Ti sei tagliato i capelli?”. Milei non ha perso occasione e si è subito avvicinato piegandosi per abbracciare calorosamente il pontefice. Una foto tra i due rilanciata dagli account social del Presidente argentino con la frase “Muchas Gracias!” e che segna la pace fatta.

Immagine

Papa Francesco e Javier Milei si sono rivisti questa mattina in quello che rappresenta il primo incontro ufficiale tra i due leader dopo lo scambio di lettere e telefonate seguite alle elezioni presidenziale argentine che avevano segnato il loro riavvicinamento. Il colloquio di oggi è avvenuto a porte chiuse nella Biblioteca del Palazzo Apostolico ed è durato circa un’ora, dalle 9 alle 10. Al termine del colloquio il saluto anche con la delegazione argentina, la foto di gruppo e il tradizionale scambio dei doni. Non è stato diffuso il contenuto del dialogo ma è probabile che Milei abbia invitato di nuovo Jorge Mario Bergoglio a far ritorno nel suo Paese d’origine.

Immagine

Dopo il Papa, Milei ha avuto un incontro con il Segretario di Stato vaticano, il cardinale Pietro Parolin e con l’arcivescovo Paul Richard Gallagher, segretario per i Rapporti con gli Stati. “Durante i cordiali colloqui in Segreteria di Stato è stato espresso compiacimento per le buone relazioni tra la Santa Sede e la Repubblica Argentina e la volontà di rafforzarle ulteriormente. Ci si è poi soffermati sul programma del nuovo Governo per contrastare la crisi economica”, riferisce la nota della Santa Sede. Nel prosieguo della conversazione, aggiunge il comunicato, "sono stati toccati alcuni temi di carattere internazionale, in particolare i conflitti in atto e l'impegno per la pace tra le nazioni".

Milei, che ha inaugurato il suo viaggio a Roma sabato con un giro turistico, oggi pomeriggio proseguirà gli appuntamenti ufficiali incontrando il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni.

68 CONDIVISIONI
Il presidente argentino Milei a Roma visita di notte il Colosseo: l'abbraccio a sorpresa con il Papa
Il presidente argentino Milei a Roma visita di notte il Colosseo: l'abbraccio a sorpresa con il Papa
“Ideologia gender pericolo più brutto di oggi”, Papa Francesco accusa e consiglia un romanzo
“Ideologia gender pericolo più brutto di oggi”, Papa Francesco accusa e consiglia un romanzo
Come sta Papa Francesco: lievi sintomi influenzali ma si è rimesso, ha ripreso sue attività
Come sta Papa Francesco: lievi sintomi influenzali ma si è rimesso, ha ripreso sue attività
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views