5.418 CONDIVISIONI
Tragedia in un asilo all'Aquila, morto un bambino
21 Maggio 2022
15:38

Palloncini bianchi e striscioni ai funerali del piccolo Tommaso, il bimbo morto all’asilo a L’Aquila

Oggi nella basilica di Collemaggio all’Aquila i funerali di Tommaso D’Agostino, il bimbo di 4 anni rimasto ucciso nel tragico incidente accaduto nella scuola dell’Infanzia di Pile.
A cura di Susanna Picone
5.418 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Tragedia in un asilo all'Aquila, morto un bambino

Nella basilica di Collemaggio all'Aquila si svolgono oggi i funerali di Tommaso D’Agostino, il bambino di 4 anni morto nell’incidente avvenuto davanti all'asilo della frazione di Pile. Le esequie sono state fissate dopo che l'Autorità giudiziaria ha riconsegnato la salma del piccolo alla famiglia. A celebrare la funzione funebre il cardinale Giuseppe Petrucci e il rettore della Basilica di Collemaggio, don Nunzio Spinelli. Per il piccolo Tommaso sono stati portati palloncini bianchi coi nomi dei suoi compagni e un grande cuore gonfiato con su scritto il suo nome. La chiesa si è riempita di conoscenti, amici, parenti e di tanti altri che sono venuti a dare solidarietà e conforto a tutte le persone colpite dalla tragedia. Un sistema di amplificazione permette a chi rimane fuori dalla chiesa di ascoltare la funzione. Sono presenti il presidente della Regione Marco Marsilio e alcune autorità, tra le quali il sindaco dell'Aquila Biondi.

La basilica di Collemaggio all’Aquila. Foto Simona Berterame/Fanpage.it
La basilica di Collemaggio all’Aquila. Foto Simona Berterame/Fanpage.it

L’intera città si stringe intorno al dolore dei genitori di Tommaso, il sindaco ha proclamato il lutto cittadino. “Mi viene solo da piangere, piangere e piangere. Penso a quel bambino che non c'è più, alla mamma e all'altro bimbo che era in macchina e a come si sentirà per tutta la vita”, le parole rotte dall'emozione di una delle maestre di Tommaso.

Foto Simona Berterame/Fanpage.it
Foto Simona Berterame/Fanpage.it

La dinamica del drammatico incidente all’asilo

"Un errore umano, la marcia tolta inavvertitamente", la possibile causa dello sfrenamento della Volkswagen Passat che, muovendosi in discesa, mercoledì scorso ha travolto i bambini che giocavano nel cortile dell’asilo uccidendo il piccolo Tommaso. Questo quanto emerso dall’interrogatorio di ieri della donna di 38 anni conducente del mezzo finito sui bambini. Il figlio di 12 anni della donna era rimasto solo in auto mentre la madre scendeva per riprendere le altre due figlie. Ad ascoltare la donna, che ha ribadito di aver tentato di frenare la macchina con le mani, sono stati il pm Stefano Gallo, il difensore Stefano Valentini e gli investigatori della Squadra mobile della questura dell’Aquila. La 38enne, che è indagata per omicidio stradale, ha confessato che "mi ha detto mio figlio di aver inavvertitamente tolto la marcia. Mio figlio si è anche ferito nel gettarsi dall'abitacolo".

5.418 CONDIVISIONI
Nessuna anomalia sui freni dell’auto che ha ucciso il piccolo Tommaso all'asilo, la perizia
Nessuna anomalia sui freni dell’auto che ha ucciso il piccolo Tommaso all'asilo, la perizia
"Dove è Tommaso?", il grido di dolore del papà del bimbo investito e morto all’asilo all’Aquila
L'Aquila, Tommaso morto schiacciato dall'auto. La maestra:
L'Aquila, Tommaso morto schiacciato dall'auto. La maestra: "Ho visto i bimbi incastrati sotto le ruote"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni