16 Giugno 2022
16:58

Nuovo sciopero Ryanair di 24 ore il 25 giugno: voli garantiti e cosa fare per il rimborso

L’agitazione di 24 ore è indetta da Filt Cgil e Uiltrasporti in coordinamento con altri quattro Paesi europei: “Chiediamo contratti di lavoro dignitosi”.
A cura di Biagio Chiariello

Sabato 25 giugno è previsto un nuovo sciopero dei piloti e assistenti di volo italiani delle compagnie aeree Ryanair e Malta Air, e della società Crewlink, che si occupa dell’assunzione e formazione di assistenti di volo per conto di diverse delle principali compagnie aeree europee. A proclamare la protesta della durata di 24 ore sono Filt Cgil e Uiltrasporti "visto, dopo lo sciopero dello scorso 8 giugno, il perdurare dell'impossibilità di avviare un confronto dedicato alle problematiche che da mesi affliggono il personale navigante", affermano le associazioni. Questa volta, però, la protesta rientrerà in una mobilitazione coordinata a livello europeo. Si asterranno dal lavoro, infatti, anche i piloti e assistenti di volo basati in Spagna, Portogallo, Francia e Belgio.

I motivi dello sciopero Ryanair del 25 giugno

In Italia lo sciopero del 8 giugno è stato un successo – seppur grazie anche alla concomitanza con la protesta dei lavoratori Enav di Milano – "con punte di adesione al 90%". E a distanza di due settimane si replica.

"Sabato 25 giugno nuovo sciopero, questa volta di 24 ore, di piloti e assistenti di volo della compagnia aerea Ryanair, Malta Air e della società CrewLink – annunciano Filt Cgil e Uiltrasporti – visto il perdurare dell’impossibilità di avviare un confronto dedicato alle problematiche che da mesi affliggono il personale navigante anche dopo lo sciopero dell’8 giugno".

I lavoratori italiani di Ryanair, Malta Air e CrewLink sciopereranno per chiedere finalmente contratti di lavoro dignitosi, che garantiscano condizioni adeguate e stipendi almeno in linea ai minimi salariali previsti dal contratto nazionale del trasporto aereo del nostro paese", sottolineano Filt Cgil e Uiltrasporti, avvertendo che si "prospettano probabili disagi sui collegamenti operati dal Gruppo Ryanair, soprattutto verso i Paesi che sciopereranno".

Gli orari garantiti per lo sciopero aereo

Come riporta la pagina web dell'Enac, "durante gli scioperi vi sono le fasce orarie di tutela, dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21, nelle quali i voli devono essere comunque effettuati". "Inoltre informazioni dettagliate sull'operatività del proprio volo possono essere richieste alla compagnia aerea di riferimento".

Cosa fare se il volo è stato cancellato per sciopero

In caso di sciopero, il viaggiatore può chiedere il rimborso del biglietto direttamente sul sito della compagnia.  In alternativa, il cliente può servirsi di un altro volo appena possibile o in una data di suo gradimento. Ulteriori informazioni in merito sono sul sito di Ryanair.

Sciopero Ryanair domenica 17 luglio 2022: orari dei voli cancellati e garantiti
Sciopero Ryanair domenica 17 luglio 2022: orari dei voli cancellati e garantiti
Sciopero aerei, oggi stop controllori, Ryanair, EasyJet e Volotea: cosa fare se il volo è cancellato
Sciopero aerei, oggi stop controllori, Ryanair, EasyJet e Volotea: cosa fare se il volo è cancellato
Ryanair conferma lo sciopero di domenica 17 luglio: 4 ore di stop per piloti e assistenti di volo
Ryanair conferma lo sciopero di domenica 17 luglio: 4 ore di stop per piloti e assistenti di volo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni