191 CONDIVISIONI

“Non sto bene”, Papa Francesco annulla viaggio a Dubai per problemi ai polmoni: le condizioni

“Io ancora non sto bene” ha spiegato oggi Papa Francesco con poche parole e voce affaticata. Il Pontefice è alle prese con una infiammazione polmonare che gli causa notevoli difficoltà respiratorie. Annullato il previsto viaggio a Dubai per la conferenza sul clima.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Antonio Palma
191 CONDIVISIONI
Immagine

Papa Francesco ha annullato per motivi di salute il previsto viaggio a Dubai in occasione della Cop28, la conferenza sul clima che quest’anno si svolge nella città degli Emirati Arabi. La decisione è dovuta allo stato di salute non ottimale del Pontefice che da diversi giorni è alle prese con uno stato influenzale e problemi ai polmoni che lo hanno costretto a rinunciare anche a udienze e diversi appuntamenti già fissati in Vaticano. “Ancora non sto bene" ha spiegato oggi lo stesso Bergoglio.

Come riscontrato dalla Tac eseguita sabato scorso al Policlinico Gemelli di Roma, infatti, il Papa è alle prese con una brutta infiammazione ai polmoni che gli ha sconsigliato ogni affaticamento ulteriore. Sono stati i medici che lo tengono in cura a suggerirgli di non intraprendere il viaggio a Dubai, in programma dall’1 al 3 dicembre prossimi, per evitare un peggiorarono delle sue condizioni di salute.

Le condizioni di salute di Papa Francesco

A comunicarlo è stato il direttore della Sala Stampa vaticana, Matteo Bruni.  “Pur essendo migliorato il quadro clinico generale del Santo Padre relativamente allo stato influenzale e all’infiammazione delle vie respiratorie, i medici hanno chiesto al Papa di non effettuare il viaggio previsto per i prossimi giorni a Dubai, in occasione della ventottesima Conferenza delle Parti per la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici” ha fatto sapere Bruni.

“Papa Francesco ha accolto con grande rammarico la richiesta dei medici e il viaggio è dunque annullato”, ha rivelato il portavoce vaticano, informando che: “Permanendo la volontà del Papa e della Santa Sede di essere parte delle discussioni in atto nei prossimi giorni, saranno definite appena possibile le modalità con cui questa si potrà concretizzare”.

Al Pontefice terapia antibiotica per via endovenosa

Gli stessi medici che hanno sconsigliato il viaggio a Dubai, avevano già suggerito a Papa Francesco di non affacciarsi dalla finestra di Piazza San Pietro domenica scorsa e rinunciare in parte all’Angelus, a cui ha solo assistito dalla cappella di Casa Santa Marta. Il problema è che anche se è stata esclusa una polmonite, ha una infiammazione polmonare che gli causa notevoli difficoltà respiratorie.

Per una maggiore efficacia della terapia si è proceduto anche a posizionare un ago cannula per infusione di terapia antibiotica per via endovenosa. Intanto per facilitare il recupero, alcuni importanti impegni sono stati rimandati ma il Papa non ha rinunciato ad altri più facili da sostenere.

Oggi ad esempio Papa Francesco è apparso nell’aula Paolo VI in Vaticano per l’udienza generale del mercoledì anche se ha preferito non fare il suo discorso per la catechesi, pronunciando solo pochissime parole. “Continuiamo con le catechesi ma io ancora non sto bene con questa influenza e la voce non è bella. Sarà monsignor Ciampanelli a leggere le cose" ha spiegato Papa Francesco a inizio udienza Generale, accolto da un caloroso applauso e i fedeli.

191 CONDIVISIONI
Papa Francesco fa pace con Milei, abbraccio e incontro in Vaticano: “Ti sei tagliato i capelli?”
Papa Francesco fa pace con Milei, abbraccio e incontro in Vaticano: “Ti sei tagliato i capelli?”
Come sta Papa Francesco: lievi sintomi influenzali ma si è rimesso, ha ripreso sue attività
Come sta Papa Francesco: lievi sintomi influenzali ma si è rimesso, ha ripreso sue attività
Papa Francesco influenzato, annullate tutte le udienze
Papa Francesco influenzato, annullate tutte le udienze
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views