633 CONDIVISIONI

Nessuno lo vede da giorni, era morto in casa da settimane: dramma della solitudine a Torino

La vittima è un uomo di 87 anni trovato senza vita dopo che i soccorsi sono entrati in casa sua a Collegno, nell’area metropolitana del capoluogo piemontese. Il pensionato non si vedeva da almeno due settimane.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Antonio Palma
633 CONDIVISIONI
Immagine di archivio
Immagine di archivio

Nessuno lo vedeva da molto tempo ma quando i vicini si sono resi conto che di lui non vi erano tracce da giorni e hanno lanciato l'allarme, era ormai troppo tardi. L'uomo giaceva senza vita nella sua abitazione nel Torinese dove era morto senza che nessuno se ne accorgesse. È  l'ennesimo dramma della solitudine scoperto oggi in Piemonte, a Collegno, nell'area metropolitana del capoluogo piemontese.

La vittima è un uomo di 87 anni trovato riverso a terra dopo che i soccorsi sono entrati in casa sua. La terribile scoperta nel primissimo pomeriggio di oggi, giovedì 9 novembre, quando sul posto, in un appartamento di un condomino di in piazza Trentin, sono accorsi vigili del fuoco, ambulanza del 118 e agenti della polizia locale. A chiamare i soccorsi sono stati i vicini dopo essersi resi contro che l'anziano uomo non dava notizie di sé e non si vedeva da giorni.

Qualcuno avrebbe provato a contattarlo questa mattina ma senza esito e così si è capito che probabilmente era accaduto qualcosa di grave. Ipotesi che purtroppo si è trasformata in terribile certezza quando i pompieri hanno forzato l'ingresso e sono entrati nell'abitazione all'ora di pranzo. I vigili del fuoco del distaccamento di Torino Centrale e i sanitari hanno potuto fare ben poco per il pensionato se non accertarne il decesso che molto probabilmente risale a diversi giorni fa.

I vicini di casa, infatti, si sono resi conto che l'ottantasettenne non si vedeva da almeno due settimane. In tutto questo tempo purtroppo nessuno si sarebbe accorto di lui. Al momento comunque non ci sarebbero dubbi sulle cause della morte, che sono state ritenute naturali. Sul corpo non erano presenti segni di ferite evidenti e non vi erano segni di effrazione in casa.

633 CONDIVISIONI
Alexey Navalny è morto, l'oppositore di Putin era in prigione: nessuna notizia sulle cause
Alexey Navalny è morto, l'oppositore di Putin era in prigione: nessuna notizia sulle cause
Alessandro Gozzoli trovato morto e legato in casa, chiuse le indagini: "Ucciso per una rapina"
Alessandro Gozzoli trovato morto e legato in casa, chiuse le indagini: "Ucciso per una rapina"
“Da 3 giorni non riusciamo a contattare il nostro amico”: era rimasto incastrato sotto l’armadio in casa
“Da 3 giorni non riusciamo a contattare il nostro amico”: era rimasto incastrato sotto l’armadio in casa
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views