584 CONDIVISIONI
18 Settembre 2019
08:25

Neonato morto in Alto Adige: fermata la madre, indagata anche per occultamento di cadavere

La madre del neonato trovato morto in un cespuglio tra i frutteti di Lana e Cermes in Alto Adige è stata fermata e si trova piantonata in ospedale a Merano. È una donna romena sottoposta a fermo di indiziato di delitto per omicidio aggravato e indagata anche per occultamento di cadavere. Sarà effettuata oggi, come disposto dalla Procura di Bolzano, l’autopsia sul corpicino e proseguiranno gli accertamenti al fine di ricostruire quanto accaduto.
A cura di Susanna Picone
584 CONDIVISIONI

Svolta nel caso del neonato trovato morto lunedì pomeriggio in un cespuglio tra i frutteti di Lana e Cermes, in Alto Adige. È stata fermata la madre del piccolo, si tratterebbe di una donna dell'Est Europa impegnata nella raccolta delle mele. Attualmente la donna si trova piantonata in ospedale a Merano: sottoposta a fermo di indiziato di delitto per omicidio aggravato nei confronti del proprio neonato, la donna è indagata anche per occultamento di cadavere. Lo fa sapere in una nota la locale procura. “Nel corso della serata sono state sentite alcune persone informate sui fatti – così la procura – Sono stati sottoposti a sequestro alcuni oggetti e indumenti nonché la stanza nella quale la cittadina rumena soggiornava per motivi di lavoro. Le indagini sono ancora in corso si è in attesa di avere ulteriori elementi dall'autopsia che è stata disposta”.

Il neonato trovato col capo avvolto da un panno

Il corpicino senza vita del piccolo, un maschietto ancora col cordone ombelicale attaccato e con il capo avvolto da un panno, era stato trovato nel pomeriggio di lunedì da alcuni turisti tedeschi attorno alle ore 16.30. Il neonato era stato abbandonato lungo la via Raffein non distante dal Buschenschank Gloegglkeller. Al momento restano sconosciute le motivazioni che potrebbero aver spinto la donna a compiere il folle gesto. Oggi, come disposto dalla Procura di Bolzano, sarà effettuata l'autopsia sul corpicino e proseguiranno gli accertamenti al fine di ricostruire con esattezza quanto accaduto. Già nella giornata di ieri la Procura ha confermato che "il corpo del bambino mostrava segni di violenza". Non viene escluso sia stato strangolato, forse con lo stesso panno usato per coprire la testolina. Molto probabilmente il piccolo è nato e morto a distanza di poche ore.

Oggi l'autopsia sul corpo del neonato trovato in Alto Adige

“Ieri una turista tedesca mentre passeggiava con il cane ha ritrovato il corpo di un neonato nascosto all'interno di un cespuglio nella zona di Lana. La persona ha provveduto ad avvisare i Carabinieri. La Procura ha avviato immediatamente le indagini. Il corpo del bambino mostrava segni di violenza ed è stata pertanto disposta l'autopsia al fine di accertare le cause del decesso. Sono in corso ulteriori accertamenti per una più approfondita ricostruzione dei fatti”, è quanto aveva comunicato nella giornata di martedì la Procura di Bolzano in una nota.

584 CONDIVISIONI
La mamma del neonato morto al Pertini: “Ho chiesto aiuto tre volte, non mi hanno mai ascoltata”
La mamma del neonato morto al Pertini: “Ho chiesto aiuto tre volte, non mi hanno mai ascoltata”
11.969 di Videonews
L’auto finisce nell’Adige, morto il conducente: l'incidente ad Anguillara Veneta
L’auto finisce nell’Adige, morto il conducente: l'incidente ad Anguillara Veneta
Neonato muore mentre la madre lo allattava, si è addormentata: “Perché è stata lasciata sola?”
Neonato muore mentre la madre lo allattava, si è addormentata: “Perché è stata lasciata sola?”
1.017 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni