291 CONDIVISIONI
27 Novembre 2022
09:01

Nascosta nel congelatore dal figlio, l’autopsia conferma: nessuna violenza, l’uomo resta libero

Il 55enne, che ha confessato di aver nascosto nel congelatore il corpo della madre defunta a Ceglie Messapica, è stato denunciato e risulta indagato ma solo per occultamento di cadavere e dunque a piede libero.
A cura di Antonio Palma
291 CONDIVISIONI

L’autopsia non ha riscontrato nessun segno di violenza sul corpo di Maria Prudenza Bellanova, l’anziana donna ritrovata cadavere all’interno di un congelatore nella sua casa di Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi, dove viveva col figlio Angelo Bellanova, ora indagato.

I primi risultati dell’esame autoptico, dunque, confermerebbero la versione dell’uomo che, dopo il ritrovamento del cadavere della 82enne, avvenuto martedì scorso, era stato fermato e interrogato dai carabinieri e aveva affermato di non aver fatto del male alla madre ma di essersi limitato a metterla nel congelatore dove sarebbe rimasta per diversi giorni.

Proprio l’effetto del congelamento non avrebbe permesso di accertare con esattezza la data del decesso della donna al medico legale, incaricato dalla Procura brindisina dell’esame post mortem.

La morte di Maria Prudenza Bellanova risalirebbe comunque a doversi giorni prima. Secondo il figlio, sarebbe morta il 17 novembre per cause naturali e lui, invece di denunciare il decesso della madre, avrebbe deciso di metterla nel congelatore a pozzetto che avevano in casa.

Lì infine è stata trovata dai carabinieri dopo una segnalazione di altri parenti che non riuscivano a contattarla.

Il 55enne, che ha confessato di aver occultato il corpo della madre defunta, ha detto di averlo fatto per il timore di essere accusato proprio dai parenti di non aver prestato idonea assistenza alla madre. L'uomo è stato denunciato e risulta indagato solo per occultamento di cadavere e dunque a piede libero

Al termine dell'autopsia il pm titolare delle indagini, Mauro Gallonne, ha disposto la restituzione ai familiari della salma, che è stata trasferita presso l'obitorio del cimitero di Ceglie Messapica.

Il medico legale comunque si è riservato di consegnare l'esito finale dell'autopsia dopo i risultati degli esami istologici e tossicologici sui tessuti prelevati durante l’autopsia, per il cui risultato sarà necessario qualche giorno. Solo così si potrà escludere definitivamente una morte non naturale.

291 CONDIVISIONI
Omicidio-suicidio Trani, autopsia conferma:
Omicidio-suicidio Trani, autopsia conferma: "Teresa Di Tondo uccisa a coltellate"
Giusy Arena, a 15 settimane dalla morte resta il mistero:
Giusy Arena, a 15 settimane dalla morte resta il mistero: "Chi l'ha uccisa è libero e questo fa paura"
Alunna in ipotermia, la mamma: “Mia figlia batteva i denti e tremava. Nessuno ha chiamato i soccorsi”
Alunna in ipotermia, la mamma: “Mia figlia batteva i denti e tremava. Nessuno ha chiamato i soccorsi”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni