2.112 CONDIVISIONI
26 Agosto 2021
18:44

“Mi intubano, non parleremo più. Vi amo”. L’ultimo sms di Enzo Galli, morto di Covid, alla moglie

Il 45enne a fine aprile era rimasto bloccato in India insieme alla moglie, che era risultata positiva. I due si erano recati nel Paese devastato dal Covid per adottare una bimba ed erano riusciti a rientrare in Italia (grazie anche alle donazioni – per 130mila euro), ma poco dopo Galli era stato ricoverato. Non è mai riuscito a riprendersi e ieri e morto.
A cura di Biagio Chiariello
2.112 CONDIVISIONI

"Mi intubano, ora ti saluto. Amore da domani non parleremo più. Mi affido totalmente alla volontà di Dio e alle decisioni che prenderete. Vi amo tanto. Stai sicura che Dio è più grande". Questo l'ultimo messaggio che Enzo Galli, il 45enne morto ieri all'ospedale di Careggi, dove era ricoverato dallo scorso 8 maggio dopo essere risultato positivo al Covid, ha inviato alla moglie Simonetta Filippi lo scorso il 29 maggio prima che lo intubassero. dove insieme alla moglie era andato per adottare una bambina.

Il dramma di Enzo Galli

Galli a fine aprile era rimasto bloccato giorni in India dove insieme alla moglie era andato per adottare una bambina. La donna, al momento dell'imbarco per rientrare in Italia, era risultata positiva al Coronavirus e per questo tutta la famiglia era rimasta bloccata nel Paese asiatico, devastato dall'epidemia. Dopo settimane senza la possibilità di curarsi e di rientrare in Italia, erano arrivati l’8 maggio (anche grazie alla solidarietà delle persone che avevano appreso della storia) e da quel giorno l'uomo era ricoverato. La moglie e la figlia, Mariam Gemma, hanno passato entrambe un periodo in ospedale, a Careggi e al Meyer, e poi sono rientrate a casa a Campi Bisenzio. Invece le condizioni di Enzo sono continuate a peggiorare. Da allora non è mai uscito dalla degenza ed è deceduto.

“Sogno della vita diventato tragedia”

A confermare la morte del 45enne l'avvocato e amica di famiglia Elena Rondelli. "Questo per me – ha sottolineato – è il momento della preghiera, del silenzio e della vicinanza perché la vita di Enzo per me è stata la più grande testimonianza di amore per la famiglia". Commozione a Campi Bisenzio (Firenze) dove il sindaco Emiliano Fossi ha detto: "Si tratta di una tragedia enorme", "una trasferta all'estero che doveva essere di grande felicità, perché la famiglia ha coronato il sogno della vita con l'adozione della loro bimba, è diventato una tragedia. Tutta la comunità di Campi Bisenzio – ha concluso – si stringe intorno alla famiglia di Enzo, siamo e saremo con loro".

2.112 CONDIVISIONI
"Se muoio è stata mia moglie": dopo l'sms all'amante caso riaperto, la donna indagata per omicidio
"Se muoio è stata mia moglie": dopo l'sms all'amante caso riaperto, la donna indagata per omicidio
Alto Adige, aveva ucciso la moglie in una casa di riposo: trovato morto Karl Engelmayr
Alto Adige, aveva ucciso la moglie in una casa di riposo: trovato morto Karl Engelmayr
L'ultimo saluto a Federico Lugato, la moglie: "Abbiamo spostato le montagne per ritrovarti"
L'ultimo saluto a Federico Lugato, la moglie: "Abbiamo spostato le montagne per ritrovarti"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni