Nevicate, maltempo e temperature invernali saranno protagonisti anche questa settimana: la terza perturbazione del 2021 porterà ancora un po’ di brutto tempo al Centro-Sud, con locali precipitazioni a carattere nevoso fino a quote molto basse su alcune zone centrali adriatiche e piogge sparse al Sud e in Sicilia. Nelle regioni settentrionali invece il tempo sarà complessivamente buono, ma continuerà a farsi sentire un freddo pungente, soprattutto nelle prime ore del giorno con gelate diffuse anche in pianura. Martedì 12 e mercoledì 13 gennaio qualche pioggia e qualche nevicata in montagna al Sud e sul medio versante adriatico, mentre nel resto del paese il tempo sarà generalmente soleggiato, con freddo in attenuazione al Centro-Nord.

Tra mercoledì 13 e giovedì 14 gennaio i venti continueranno a rimanere orientati dai quadranti nord e il rinnovato freddo anticiclone abbraccerà un po' tutta l'Italia, regalando un'atmosfera più stabile, salvo per qualche residuo ed ostinato disturbo sulle estreme regioni del Sud, soprattutto tra la Sicilia e la Calabria, dove si attendono ancora deboli fenomeni sparsi, localmente nevosi sui rilievi anche a bassa quota. Malgrado una timida ripresa delle temperature, il freddo continuerà a farla da padrone nelle ore notturne al Nord e nelle vallate più interne del Centro. Questo contesto climatico decisamente invernale sarà solo l'antipasto a quanto accadrà da venerdì 15 e soprattutto durante il  prossimo fine settimana, quando gelidi venti provenienti direttamente dalla Russia colpiranno gran parte del nostro Paese riportando con tutta probabilità le temperature sotto media.

Le allerte meteo per la giornata di domani, 12 gennaio

Secondo il bollettino quotidiano della Protezione Civile nella giornata di domani non ci saranno fenomeni atmosferici particolarmente preoccupanti. L'allerta meteo gialla è stata diramata solo per la Basilicata per rischio idraulico e per l'Abruzzo per rischio idrogeologico.