86 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Maltempo, allerta meteo arancione e gialla per temporali sabato 24 febbraio: le regioni a rischio

Per sabato 24 febbraio valutata un’allerta meteo allerta arancione per rischio idrogeologico e rischio idraulico sul Friuli Venezia Giulia, allerta gialla su diverse altre regioni da nord a sud per una giornata che si preannuncia all’insegna di pioggia, freddo e vento forte. Non mancherà la neve.
A cura di Biagio Chiariello
86 CONDIVISIONI
Immagine

L'ultimo weekend di febbraio è coinciso anche col ritorno del maltempo in Italia e pure per la giornata di oggi, sabato 24 febbraio, il Dipartimento di Protezione civile ha diramato una allerta meteo che riguarda diverse regioni.

In particolare, gli occhi sono puntati sul Friuli Venezia Giulia dove l'allerta meteo sarà di colore arancione per rischio idraulico e rischio idrogeologico. Allerta meteo gialla invece su Calabria, Veneto, Basilicata, Sicilia, Campania, Lombardia, Puglia, Trentino Alto Adige, Umbria oltre che per lo stesso Friuli Venezia Giulia.

Maltempo, allerta meteo arancione sabato 24 febbraio in Friuli Venezia Giulia

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. Per la giornata di sabato 24 febbraio, dunque, sarà allerta arancione per rischio idrogeologico e rischio idraulico su buona parte del Friuli-Venezia Giulia. Questa la situazione:

  • Moderata criticità per rischio idraulico / allerta arancione:
    Friuli Venezia Giulia: Bacino dell'Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia
  • Moderata criticità per rischio idrogeologico / allerta arancione:
    Friuli Venezia Giulia: Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino del Livenza e del Lemene

Allerta meteo gialla in diverse regioni per sabato 24 febbraio

Sempre per la giornata di sabato prevista allerta meteo gialla sui restanti settori del Friuli-Venezia Giulia, oltre che per diverse zone di Calabria, Veneto, Basilicata, Sicilia, Campania, Lombardia, Puglia, Trentino Alto Adige, Umbria.

  • Ordinaria criticità per rischio idraulico / allerta gialla:
    Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale
    Friuli Venezia Giulia: Bacino di Levante / Carso, Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino del Livenza e del Lemene
    Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Livenza, Lemene e Tagliamento, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone
  • Ordinaria criticità per rischio temporali/ allerta gialla:
    Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-E2, Basi-D, Basi-E1, Basi-C, Basi-B
    Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale
    Sicilia: Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto, Nord-Orientale, versante ionico
  • Ordinaria criticità per rischio idrogeologico / allerta gialla:
    Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale
    Campania: Basso Cilento, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Alta Irpinia e Sannio, Tanagro, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Tusciano e Alto Sele, Piana Sele e Alto Cilento
    Friuli Venezia Giulia: Bacino dell'Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia
    Lombardia: Laghi e Prealpi Varesine, Laghi e Prealpi orientali, Appennino pavese, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Nodo Idraulico di Milano
    Puglia: Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Adriatica, Salento, Puglia Centrale Bradanica
    Sicilia: Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto, Nord-Orientale, versante ionico
    Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Trento, Provincia Autonoma di Bolzano
    Umbria: Nera – Corno, Chiascio – Topino, Medio Tevere
    Veneto: Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Piave pedemontano
Immagine

Meteo, le previsioni per sabato 24 febbraio

Ulteriore peggioramento meteorologico in vista per la giornata di domani, sabato 24 febbraio: l’intensa perturbazione atlantica insisterà sulle regioni del Sud Italia e in Sicilia; al Centro-Nord ancora instabilità ma non mancheranno delle schiarite.

Nel corso della giornata precipitazioni isolate e brevi rovesci in Lombardia, Triveneto, Liguria, regioni centrali e Sardegna; quota della neve tra 700 e 900 metri su Alpi e Prealpi, intorno a 1.200 metri sull’Appennino. Temperature minime in calo significativo al Centro-Nord e in Sardegna, con rischio gelate nelle zone dei fondovalle alpini.

86 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views