87 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Maltempo, allerta meteo arancione e gialla per rischio idrogeologico sabato 10 febbraio: le regioni a rischio

La Protezione Civile ha valutato per domani sabato 10 febbraio una allerta meteo arancione su settori della Lombardia e allerta gialla su numerose altre regioni per le piogge in arrivo.
A cura di Biagio Chiariello
87 CONDIVISIONI
Immagine

Sarà un weekend di Carnevale con temporali e venti forti quello che sta per cominciare. La prima perturbazione di febbraio è già sull’Italia e sta portando piogge al Nord e in Toscana, ma domani si estenderà sul resto del Paese quando la parte più attiva del sistema perturbato raggiungerà il Mediterraneo centrale causando fenomeni intensi.

Per questo la Protezione civile ha deciso di diramare un'allerta meteo arancione sulla Lombardia e gialle per una serie di Regioni, dal Nord al Sud.

Come è specificato sul sito ufficiale del Dipartimento, per domani sabato 10 febbraio è stata dichiarata allerta meteo arancione per rischio idrogeologico su un settore della Lombardia e allerta meteo gialla per rischio idraulico su Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Molise, Veneto e altre aree della Lombardia, per rischio temporali su Abruzzo, Lazio e Molise; per rischio idrogeologico su Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Sardegna, Toscana, Umbria e Veneto.

Maltempo, allerta meteo arancione domani in Lombardia

La Protezione civile ha diramato per domani, sabato 10 febbraio, allerta meteo arancione su settori della Lombardia. Nello specifico Lario e Prealpi occidentali e Orobie bergamasche per rischio idrogeologico.

Il documento della Protezione civile della Lombardia segnala che "un’estesa area di bassa pressione in avvicinamento dall’atlantico ha attivato un flusso di correnti umide Sud-occidentali in quota, che nelle prossime ore tenderà ulteriormente ad intensificarsi favorendo un’accentuazione delle precipitazioni sulla regione. Nella giornata di oggi 09/02 i fenomeni tenderanno a persistere soprattutto sui settori prealpini centro-orientali, dove saranno possibili cumulate maggiori. Piogge deboli o moderate diffuse sono attese anche sull’Alta Pianura e in particolare sul Nodo Idraulico di Milano, dove i fenomeni tenderanno ad intensificarsi tra le 18 e la mezzanotte. Precipitazioni più intense attese in nottata anche sull’Appennino Pavese".

Immagine

Allerta meteo gialla domani sabato 10 febbraio: le regioni a rischio

Per quanto riguarda l'allerta meteo gialla, ecco l'elenco delle regioni interessate per domani, sabato 10 febbraio:

  • Ordinaria criticità per rischio idraulico / allerta gialla:
    Abruzzo: Bacino dell'Aterno, Marsica, Bacino Alto del Sangro
    Emilia Romagna: Montagna emiliana centrale, Pianura reggiana, Pianura modenese, Bassa collina piacentino-parmense, Montagna piacentino-parmense, Alta collina piacentino-parmense, Pianura reggiana di Po, Collina emiliana centrale, Montagna bolognese, Collina bolognese, Pianura piacentino-parmense
    Lazio: Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud
    Lombardia: Orobie bergamasche, Nodo Idraulico di Milano
    Molise: Alto Volturno – Medio Sangro
    Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone
  • Ordinaria criticità per rischio temporali / allerta gialla:
    Abruzzo: Bacino dell'Aterno, Marsica, Bacino Alto del Sangro
    Lazio: Bacini di Roma, Appennino di Rieti, Bacino Medio Tevere, Bacini Costieri Nord, Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud, Aniene
    Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro, Litoranea
  • Ordinaria criticità per rischio idrogeologico / allerta gialla:
    Abruzzo: Bacini Tordino Vomano, Bacino dell'Aterno, Marsica, Bacino del Pescara, Bacino Alto del Sangro, Bacino Basso del Sangro
    Campania: Basso Cilento, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Alta Irpinia e Sannio, Tanagro, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Tusciano e Alto Sele, Piana Sele e Alto Cilento
    Emilia Romagna: Montagna emiliana centrale, Montagna piacentino-parmense, Alta collina piacentino-parmense, Collina emiliana centrale, Montagna bolognese
    Lazio: Bacini di Roma, Appennino di Rieti, Bacino Medio Tevere, Bacini Costieri Nord, Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud, Aniene
    Liguria: Bacini Liguri Padani di Levante, Bacini Liguri Marittimi di Ponente, Bacini Liguri Marittimi di Levante
    Lombardia: Valchiavenna, Media-bassa Valtellina, Laghi e Prealpi Varesine, Valcamonica, Laghi e Prealpi orientali, Nodo Idraulico di Milano
    Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro
    Sardegna: Bacini Montevecchio – Pischilappiu, Campidano, Iglesiente, Logudoro, Bacino del Tirso
    Toscana: Valdarno Inf., Serchio-Garfagnana-Lima, Serchio-Costa, Arno-Costa, Bisenzio e Ombrone Pt, Lunigiana, Reno, Romagna-Toscana, Serchio-Lucca, Versilia
    Umbria: Chiani – Paglia, Nera – Corno, Medio Tevere
    Veneto: Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone

Meteo, le previsioni per sabato 10 febbraio

In mattinata tempo nuvoloso o coperto in tutta Italia con qualche schiarita all’estremo Sud. Nel corso della giornata precipitazioni al Centro-Nord, Campania e Isole, più forti al Nord, settori tirrenici della penisola e nell’ovest della Sardegna dove saranno possibili dei temporali.

Alla sera parziale estensione dei fenomeni anche al resto del Sud. Neve sulle Alpi ad alta quota, oltre i 1400 metri.

Temperature in discesa su Sardegna, Sicilia e sulle regioni tirreniche. Venti forti meridionali con raffiche di burrasca, in rotazione da ovest sulla Sardegna verso sera.

87 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views