Sono state inviate dal curatore fallimentare dell'azienda automobilistica De Tomaso lettere di licenziamento a 900 lavoratori: il provvedimento scatterà il 4 gennaio prossimo qualora, nel frattempo, non dovessero venire trovate soluzioni alternative per garantire la prosecuzione dell'attività produttiva. La Fiom ha richiesto un incontro in Regione Piemonte, mentre per martedì è stato organizzato un presidio di protesta in Piazza Castello.